{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD","clientIDSh":"9e04155b-dc20-4ad8-b40b-5d4c665631f2","signatureSh":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryptionSh":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyIDSh":"72a8b4f5-7fbb-427b-9006-4baf6afba018","userSh":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Gallerie d’Italia - Napoli: luogo di arte e cultura

La News sulle Gallerie d’Italia a Napoli, il museo di Intesa Sanpaolo in città, che hanno sede nel monumentale edificio storico dell’ex Banco di Napoli progettato dall’architetto Marcello Piacentini in via Toledo 177, ritrae uno scorcio del nuovo allestimento con un lungo corridoio invaso dalla luce alla cui fine si vede una figura umana

Le Gallerie d’Italia a Napoli, il museo di Intesa Sanpaolo in città, hanno sede nel monumentale edificio storico dell’ex Banco di Napoli progettato dall’architetto Marcello Piacentini in via Toledo 177: per l’apertura del museo a maggio 2022 l’edificio è stato oggetto di un intervento architettonico di grande impatto che l’ha attualizzato senza snaturarne il pregio storico.

Oltre alle mostre temporanee, le Gallerie napoletane accolgono una selezione di dipinti e sculture di ambito napoletano e meridionale dagli inizi del XVII ai primi decenni del XX secolo, a partire dal Martirio di Sant'Orsola di Caravaggio, il capolavoro assoluto della collezione Intesa Sanpaolo. Il museo ospita inoltre degli itinerari dedicati alle ceramiche attiche e magnogreche e all’arte moderna e contemporanea.

L’ampiezza degli spazi espositivi delle Gallerie napoletane, ristrutturati secondo il progetto architettonico di Michele De Lucchi – AMDL Circle, supera i diecimila metri quadri. Tre aule didattiche, inoltre, facilitano l’attività educativa per le scuole e per pubblici specifici mentre una nuova biblioteca con una raccolta di volumi del patrimonio librario di Intesa Sanpaolo, collegata al Servizio Bibliotecario Nazionale, offre a studiosi e appassionati l’opportunità di approfondire temi legati alle opere delle collezioni e alle mostre ospitate nel museo.

“Napoli al tempo di Napoleone. Rebell e la luce del Golfo”
L’immagine che accompagna la News sulla mostra “Napoli al tempo di Napoleone. Rebell e la luce del Golfo” ritrae l’opera Il porticciolo del Granatello a Portici con il Vesuvio di Joseph Rebell.

Mostra dedicata al pittore viennese Joseph Rebell e all’atmosfera culturale della città di Napoli negli anni dal 1808 al 1815, periodo del regno di Gioacchino Murat e Carolina Bonaparte, che videro nelle arti un mezzo efficace per promuovere la crescita civile della società napoletana.

Le collezioni permanenti delle Gallerie d’Italia di Napoli
Foto del particolare di una Hydria (kalpis) attica a figure rosse che raffigura l'incoronazione di pittori ceramici da parte di Atena e di due Nikai. Pezzo appartenente alla Collezione Intesa Sanpaolo

Le collezioni permanenti presenti a Napoli sono organizzate in tre diversi itinerari di visita che valorizzano la pittura a Napoli e in ambito meridionale dagli esordi del Seicento ai primi decenni del XX secolo, le ceramiche attiche e magnogreche, e una selezione dedicata al '900.

{"toolbar":[]}