{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Emergenza COVID: erogati oltre €2 miliardi di prestiti alle imprese

Nell'immagine si vede un esempio di proprietario di una piccola impresa italiana inatteggiamento ottimista

Intesa Sanpaolo ha erogato oltre 100.000 finanziamenti fino a €25.000, per un ammontare complessivo che supera i €2 miliardi, in gran parte anticipati rispetto al ricevimento della garanzia da parte del Fondo Centrale.

La Banca ha impostato il suo intervento nella direzione di semplificare e velocizzare i processi di erogazione del credito, potenziando le strutture territoriali con task force di supporto e mettendo a punto in pochissimo tempo una piattaforma web per poter gestire online le richieste, evitando così l’accesso in filiale.

Inoltre, attraverso il sito della banca, è possibile estendere i finanziamenti fino a €30.000 e fino a 10 anni, come recentemente previsto dalla conversione in Legge del Decreto Liquidità.

Intesa Sanpaolo ha sostenuto il tessuto economico italiano fin dall’inizio dell’emergenza COVID-19 con finanziamenti e agevolazioni creditizie sia autonome che in adempimento delle misure previste dal Decreto Liquidità.

Clicca qui per conoscere tutte le iniziative promosse dalla Banca a sostegno di famiglie e imprese nella lotta contro il Coronavirus.

{"toolbar":[]}