{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Coronavirus: supporto a Enti e Regioni per forniture mediche dalla Cina

Fin dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, la Divisione Corporate e Investment Banking di Intesa Sanpaolo, attraverso la Direzione Global Transaction Banking (GTB), sta offrendo supporto e consulenza specialistica a Enti Pubblici e Regioni in materia di strumenti di pagamento e normativa internazionale, per sostenere l’approvigionamento di dispositivi e attrezzature mediche il cui mercato di riferimento è globale.

In particolare, le strutture pubbliche si trovano a fare i conti con una concentrazione preponderante di produttori in Cina, con controparti che avanzano richieste di pagamenti anticipati a fronte di qualità e spedizioni non sempre garantite. In tale contesto, è prioritaria l’esigenza di selezionare controparti affidabili.

Ad oggi la struttura di Trade Finance di GTB ha concluso con Enti Pubblici e Regioni 94 operazioni che hanno permesso l’acquisto di circa 400 milioni di dispositivi medico-sanitari tra mascherine, visiere, guanti, camici, garze, tamponi e ventilatori, per un controvalore di circa €490 milioni.

A tale scopo sono state coinvolte le strutture di Intesa Sanpaolo in Cina per selezionare fornitori affidabili e fornire consulenza sull’impostazione dei contratti di importazione. 

{"toolbar":[]}