{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Coronavirus: misure straordinarie dedicate alle imprese di Federalberghi

ripresa turismo

Intesa Sanpaolo e Federalberghi hanno attivato un pacchetto di soluzioni dedicato alle aziende turistico-ricettive rappresentate dall’associazione. Le iniziative sono pensate per superare un lungo periodo di difficoltà, per salvaguardare l’occupazione e per porre le basi di una ripresa del settore turismo, uno tra i più duramente colpiti dall’emergenza Coronavirus.

L’accordo sottoscritto con Federalberghi rappresenta un tassello ulteriore da parte del nostro Gruppo a sostegno del rilancio dell’economia del Paese. Pochi giorni fa avevamo annunciato la predisposizione di un plafond di €2 miliardi per tutto il comparto turistico. Oggi facciamo un passo avanti, sottoscrivendo un progetto di rilancio ad ampio respiro, perché per la ripresa non basteranno solo il credito e la liquidità; bensì occorrerà puntare anche sulle competenze umane e sugli strumenti di pianificazione.

 

Stefano Barrese, responsabile Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo

L’accordo della Federalberghi con Intesa Sanpaolo è il frutto di una intensa collaborazione dettata dallo sforzo comune di voler sostenere le imprese del sistema ricettivo, tra le più provate dalle conseguenze della pandemia da Covid. Parallelamente, abbiamo trovato in Intesa Sanpaolo una solidale risposta alle esigenze impellenti che le nostre aziende stanno vivendo a causa dell’emergenza per il coronavirus. Contiamo che questa iniziativa rappresenti una boccata di ossigeno per le imprese e impedisca concretamente l’eventualità che molte di esse chiudano per l’impossibilità di fronteggiare la crisi.

 

Bernabò Bocca, Presidente di Federalberghi

{"toolbar":[]}