{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

L’Italia e la sua reputazione: l’università - Meriti e criticità dei ranking

L’Italia e la sua reputazione: l’università - Meriti e criticità dei ranking

Italiadecide, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, ha realizzato la ricerca “L’Italia e la sua reputazione: l’università”, i cui risultati sono stati presentati attraverso un ciclo di quattro appuntamenti ospitati dall’Università LUISS.

L’obiettivo della ricerca “L’Italia e la sua reputazione: l’università” non è solo quello di verificare la capacità del sistema universitario italiano di crescere, attrarre e trattenere risorse, investimenti e talenti, ma anche di analizzare la posizione attribuita all’Italia nelle principali classifiche internazionali per trarre indicazioni utili per incrementare la reputazione del Paese.

In un Paese avanzato l’Università è una delle istituzioni cardine, per questa ragione la valutazione della sua qualità a livello internazionale è importante per comprendere come il Paese viene visto dal resto del mondo.

Nell’intervento della giornata conclusiva del ciclo di appuntamenti di presentazione della ricerca, Gian Maria Gros-Pietro, Presidente di Intesa Sanpaolo, ha commentato:

“Proporre soluzioni per migliorare il Paese è il merito dell’attività di italiadecide, in particolare di questa ricerca, ed è con questo spirito che la sosteniamo da molti anni. Entro il 2024 Intesa Sanpaolo assumerà 3.500 giovani ed è quindi necessaria la disponibilità di competenze utili alle necessità di quella che sarà la Banca dei prossimi anni, con un’attenzione anche agli equilibri di genere. Avere giovani preparati e un sistema formativo più internazionale e vicino al mondo del lavoro è fondamentale per la competitività di un Paese e delle sue imprese. Il sostegno a 70 atenei italiani e alcuni stranieri, tra cui Oxford, con progetti di collaborazione puntuali, è dettato dall’attenzione del Gruppo alla produzione e diffusione della conoscenza per una equa distribuzione della ricchezza”.

Nel 2016 Italiadecide ha avviato - in collaborazione con Intesa Sanpaolo - il progetto di ricerca “L’Italia e il valore della reputazione” sul posizionamento competitivo del nostro Paese nelle principali classifiche internazionali pubblicate da organismi internazionali e società private.

Sintesi della ricerca L’Italia e la sua reputazione: l’università”

 

{"toolbar":[]}