{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Cultura

Tommaso Bonaventura - 100 Marchi

Il Museo del Risparmio è co-organizzatore della Mostra Tommaso Bonaventura 100 MARCHI – Berlino 2019, in programma tra Torino, Trento e San Vito al Tagliamento dal 30 ottobre al 6 gennaio 2020.

Dal 1970 al dicembre 1989, quando un cittadino della Germania Est riusciva a valicare il Muro di Berlino, otteneva come regalo di benvenuto una somma di denaro: 100 marchi. In tedesco, il Begrüssungsgeld.

"Tommaso Bonaventura. 100 marchi – Berlino 2019", progetto artistico del fotografo Tommaso Bonaventura, sviluppato con la curatrice Elisa Del Prete in occasione dei 30 anni dalla caduta del muro di Berlino (9 novembre 1989), propone un racconto fotografico e video di questo “denaro di benvenuto”. E attraverso le vicende personali e familiari di persone che spiegano come hanno speso quella somma, offre un’occasione per interrogarsi sul cambiamento epocale successivo alla caduta di quello che per molte generazioni rimarrà il vero e proprio simbolo della divisione.

La mostra è organizzata e prodotta da CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia, Museo del Risparmio, Fondazione Museo storico del Trentino, in collaborazione con Centro Ricerca Archiviazione della Fotografia di Spilimbergo (CRAF).

Presso il Museo del Risparmio di Intesa Sanpaolo è possibile assistere alle 10 video-interviste ai protagonisti della mostra, cittadini tedeschi della ex Germania Est che raccontano come hanno vissuto quella radicale trasformazione.

{"toolbar":[]}