{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Milano, 18 ottobre 2002

IntesaBci ha ricevuto un’offerta irrevocabile da parte del Gruppo Mildesa, azionista di maggioranza del Banco Patagonia S.A., Buenos Aires, per Banco Sudameris Argentina, attualmente controllato – direttamente e indirettamente – tramite Banque Sudameris S.A., Parigi.

 

La proposta verrà al più presto sottoposta al Consiglio di Amministrazione e ai membri del Comité d’Entreprise di Banque Sudameris S.A. UBSWarburg agirà a titolo di consulente finanziario per il Gruppo IntesaBci.

 

L’offerta prevede una ricapitalizzazione di Sudameris Argentina e, successivamente all’autorizzazione formale dell’operazione da parte delle autorità, la fusione con Banco Patagonia, a seguito della quale IntesaBci rimarrà azionista di minoranza dell’entità risultante.

 

L’onere per il conto economico consolidato di IntesaBci derivante dall’operazione proposta è atteso nell’ordine dei 150 milioni di dollari.

 

Secondo i termini della lettera d’offerta, l’operazione dovrebbe concludersi entro la fine dell’anno corrente.

 

L’operazione proposta risponde alle strategie di IntesaBci e al contempo costituisce la migliore risposta possibile ai recenti drammatici cambiamenti nel mercato argentino, rafforzandone il sistema bancario.

 

Si desidera ringraziare la Banca Centrale della Repubblica Argentina per il costante e attivo supporto fornito nella definizione di un valido piano.

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}