{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Milano, 20 novembre 2002

L’operazione già prevista nel piano industriale Il Consiglio di Amministrazione di Banco Wiese Sudameris S.A. (Lima), società controllata da IntesaBci tramite Banque Sudameris S.A. (Parigi), ha deliberato un aumento di capitale fino a 300 milioni di dollari da sottoporre all’approvazione definitiva dell’Assemblea dei Soci convocata per il 16 Dicembre 2002. Per sostenere il rafforzamento patrimoniale della controllata peruviana, IntesaBci sottoscriverà l’aumento di capitale con la conversione in capitale sociale delle linee di credito infragruppo in essere, senza ulteriore iniezione di fondi. Questa decisione è coerente con quanto annunciato in sede di Piano d’Impresa sul Perù nell’ambito dell’uscita dal Sud America
{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}