{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Milano, 31 ottobre 2003

Beni Stabili e Banca Intesa, facendo seguito alla lettera di intenti firmata lo scorso giugno, hanno siglato il contratto preliminare per l'acquisto della Milano Zerotre srl, società che sarà partecipata rispettivamente al 51% e al 49% da Beni Stabili e da Banca Intesa.

In Milano Zerotre confluiranno 46 immobili non strumentali del Gruppo Intesa per un valore di circa 343 milioni di euro. Contestualmente alla firma sono state definite le linee di corporate governance che regoleranno la gestione della Joint Venture. Il closing dell'operazione è previsto entro la fine dell'anno in corso.

 

Gli immobili apportati nella Milano Zerotre, localizzati principalmente nel nord Italia e prevalentemente ad uso ufficio, saranno valorizzati/ dismessi nell'arco di 5 anni, in linea con il business plan perfezionato dalle due parti.

 

L'impegno finanziario di  Beni Stabili tra equity e debito sarà di circa 175 mln di euro .

 

L'accordo siglato tra Beni Stabili e Banca Intesa arriva dopo l'operazione conclusa tra le due parti lo scorso dicembre 2002 e rappresenta un'ulteriore dimostrazione degli ottimi rapporti industriali esistenti tra i due Gruppi.

Attraverso quest'ultima operazione Beni Stabili si prefigge l'obiettivo di incrementare il proprio portafoglio di immobili destinati alla commercializzazione, dalla vendita del quale si attendono significativi ritorni in termini di redditività

L'operazione rientra nello spin-off immobiliare deliberato da Banca Intesa lo scorso giugno e porta ad una plusvalenza di circa 40 mln di euro per il bilancio consolidato del Gruppo Intesa nell'esercizio 2003.

 
{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}