{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Milano, 29 marzo 2004

Banca Intesa e Dogus Holding A.S. hanno firmato oggi i punti essenziali dell’accordo che stabilisce i termini della trattativa per l’acquisizione da parte di Banca Intesa del controllo di Garanti Bank in Turchia, precedentemente annunciata dagli interessati.

Secondo tali termini, Banca Intesa acquisirà inizialmente il 40,05% del capitale sociale avente diritto di voto di Garanti Bank da Dogus Holding A.S. e avrà un’opzione call per acquisire ulteriori azioni fino al 9,96% del capitale sociale avente diritto di voto di Garanti Bank. L’opzione call di Banca Intesa sarà esercitabile per un periodo di 30 giorni trascorsi quattro trimestri completi dopo il closing dell’operazione.

Oltre all’acquisizione del 40,05% del capitale sociale avente diritto di voto di Garanti Bank, al closing dell’operazione e fino alla scadenza dell’opzione call, a Banca Intesa spetterà anche l’esercizio dei diritti di voto relativi alle azioni oggetto dell’opzione call. Pertanto, al closing dell’operazione Banca Intesa sarà in grado di esercitare il controllo sul 50,01% del capitale sociale avente diritto di voto di Garanti Bank.

I termini dell’accordo prevedono anche l’acquisizione da parte di Dogus Holding A.S., contestualmente al closing o in ogni caso prima della fine del 2004, di alcune attività non riguardanti il business bancario.

Le parti hanno inoltre concordato che il prezzo di acquisto della quota iniziale del 40,05% sarà calcolato sulla base di un valore pari a 1,55 volte il patrimonio netto rettificato di Garanti Bank che verrà determinato al closing, a seguito della due diligence già in corso, con un limite massimo di 800 milioni di dollari, più una quota dell’utile netto maturato nel 2004 fino alla data del closing, anch’essa moltiplicata per 1,55. Il prezzo dell’ulteriore quota del 9,96%, in caso di esercizio dell’opzione call, sarà determinato in base al prezzo medio dell’azione Garanti Bank nei sei mesi precedenti l’esercizio dell’opzione, con un limite massimo pari al 150% del prezzo di acquisto per azione.

Le parti prevedono di concludere l’operazione entro la fine di settembre 2004.

   
{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}