{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Milano, 06 ottobre 2004

Nextra Investment Management – Società di Gestione del Risparmio S.p.A. e il Commissario delle Procedure di Amministrazione Straordinaria del Gruppo Parmalat comunicano che in data odierna è stata formalizzata da Nextra una proposta di definizione transattiva di tutti i reciproci rapporti e pretese comunque riferibili alla emissione di obbligazioni di nominali € 300 milioni effettuata nel giugno-luglio 2003 da Parmalat B.V. assistita da garanzia di Parmalat s.p.a. acquistate da Nextra nel giugno-luglio 2003 e rivendute nell'ottobre 2003 da Nextra per una quota corrispondente a nominali € 280 milioni.

 

L'ipotesi di accordo prevede che, con il versamento da parte Nextra della complessiva somma di € 160 milioni, si intenderà rinunciata, nei confronti di Nextra e di ogni altro soggetto facente parte di Nextra e/o del Gruppo Intesa, qualsiasi azione revocatoria e/o risarcitoria comunque riferibile all'operazione di acquisto e di rivendita da parte Nextra delle dette obbligazioni.

 

Entro 5 giorni da oggi la proposta sarà presentata dal Commissario, con parere favorevole, al Comitato di Sorveglianza e al Ministro delle Attività Produttive per ottenere l'autorizzazione prevista dall'art. 42 legge n° 270/1999 e, nel caso di rilascio dell'autorizzazione, sarà accettata nei successivi tre giorni.

 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}