{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Milano, 07 dicembre 2004

Banca Intesa diventa anche azionista di Camfin con circa l'1,8% del capitale

 

Nel quadro dell’operazione Telecom-Tim, Banca Intesa acquisterà da GPI SpA 9.056.014 diritti di opzione relativi all’aumento di capitale di Camfin SpA al prezzo di € 0,194 cadauno e sottoscriverà tale aumento di capitale in misura corrispondente alle azioni derivanti dall’esercizio dei diritti d’opzione, pari a 6.037.343 nuove azioni Camfin SpA, al prezzo di € 1,60 ciascuna, per un investimento complessivo di   circa € 11 milioni, pari a circa l’1,8% capitale.      

 

Banca Intesa acquisterà inoltre da Camfin SpA 21.569.205 azioni ordinarie Pirelli & C SpA al prezzo di € 0,921 ciascuna e 50.180.652 warrant Pirelli & C SpA al prezzo di € 0,101 cadauno, convertirà tali warrant in azioni ordinarie Pirelli & C Spa   (un’azione ogni 4 warrant al prezzo di € 0,52), venendo così a detenere 34.114.345 azioni ordinarie Pirelli & C, e sottoscriverà l’aumento di capitale di Pirelli & C SpA in misura corrispondente alle azioni derivanti dall’esercizio dei diritti d’opzione spettanti, pari a 13.645.738 nuove azioni ordinarie Pirelli & C, al prezzo di € 0,7 ciascuna, per un investimento complessivo di circa   € 41 milioni, pari a circa l’1% del capitale, quota ammessa al sindacato di blocco di azioni Pirelli & C.

 

A seguito dell’ammissione al sindacato di blocco, Banca Intesa si è resa disponibile ad effettuare un ulteriore investimento per un massimo di 30 milioni di Euro nel capitale di Pirelli & C.

 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}