{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

INTESA SANPAOLO ESERCITA L’OPZIONE PUT SUL 36,36% DI BANQUE PALATINE


Torino, Milano, 31 marzo 2008 – In data odierna, ottenute le necessarie autorizzazioni, Intesa Sanpaolo (ISP) ha esercitato l’opzione put nei confronti di Caisse Nationale des Caisses d'Epargne (CNCE) relativamente all’intera partecipazione del 36,36% detenuta in Banque Palatine al prezzo di € 367,4 milioni.

Tale opzione era inclusa negli accordi siglati al momento della cessione da parte di Sanpaolo IMI a CNCE del 60% di Banque Sanpaolo (ridenominata poi Banque Palatine) finalizzata nel dicembre 2003.

L’operazione ha effetti sostanzialmente neutri sul conto economico consolidato di ISP, dato l’allineamento al fair value dell’interessenza in sede di fusione tra Banca Intesa e Sanpaolo IMI (che hanno costituito ISP).

Investor Relations
+39.02.87943180  
investor.relations@intesasanpaolo.com

Media Relations
+39.02.87963531
stampa@intesasanpaolo.com

www.intesasanpaolo.com

 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}