{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

INTESA SANPAOLO: CONSIGLIO DI GESTIONE  

Torino, Milano, 29 novembre 2011 – Intesa Sanpaolo informa che il Consiglio di Gestione, riunitosi in data odierna sotto la presidenza di Andrea Beltratti, ha deliberato l’affrancamento di attività immateriali iscritte nel Bilancio Consolidato 2010 del Gruppo per circa 6,2 miliardi di euro.

Questo affrancamento si aggiunge a quello per 6,7 miliardi già deliberato in sede di approvazione del Resoconto intermedio al 30 settembre 2011 e riguardante unicamente gli avviamenti iscritti nel Bilancio Consolidato 2010 ai quali la normativa risultava applicabile sulla base di un’interpretazione molto prudenziale, in attesa del previsto Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, poi emanato il 22 novembre scorso.

L’ulteriore affrancamento, deciso a seguito dell’emanazione del predetto Provvedimento, comporta per il Gruppo nel quarto trimestre 2011 un onere per imposta sostitutiva di circa un miliardo di euro, l’iscrizione di imposte anticipate per circa 1,5 miliardi e il rilascio di imposte differite per circa 0,5 miliardi con un conseguente beneficio a conto economico per circa un miliardo, in aggiunta ai circa 1,1 miliardi di imposta sostitutiva, 2,2 miliardi di imposte anticipate e 1,1 miliardi di contributo netto al conto economico registrati nel terzo trimestre 2011.
 

Investor Relations
+39.02.87943180
investor.relations@intesasanpaolo.com

Media Relations
+39.02.87963531
stampa@intesasanpaolo.com


group.intesasanpaolo.com

 

 

 

 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}