{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA

 

In data odierna il Consiglio di Amministrazione di Telco, preso atto delle dimissioni del Sig. Mario Martin, consigliere designato dal socio Telefonica, ha cooptato la Sig.ra Natalia Sainz Stuyck.

Sempre in data odierna il Consiglio di Amministrazione ha approvato una situazione patrimoniale al 31 gennaio 2012 che chiude con una perdita nei nove mesi di Euro 1.001 milioni, dopo una rettifica di valore della partecipazione in Telecom Italia di complessivi Euro 901 milioni. A valle di tale rettifica il valore di carico della partecipazione in Telecom Italia ammonta ad Euro 4.505 milioni, corrispondente ad Euro 1,5 per ciascuna azione ordinaria Telecom Italia. La rettifica riflette una valutazione condotta da una banca di investimento internazionale di primario standing che ha rilasciato una fairness opinion sulla congruità del valore di carico.

Inoltre, a seguito di confronti già avviati con i soci ed il sistema bancario, il Consiglio ha approvato un’operazione di rifinanziamento dei bond (Euro 1,3 miliardi già sottoscritti pro-quota dai soci) e dei debiti verso il sistema bancario (Euro 2,1 miliardi), entrambi in scadenza tra maggio e ottobre prossimi. Più in particolare l’operazione, in fase di perfezionamento, prevede:

- un aumento di capitale di complessivi Euro 600 milioni e l’emissione di un nuovo prestito obbligazionario nell’ordine di Euro 1.750 milioni,
  entrambi destinati ad essere sottoscritti pro-quota dai soci sulla base delle rispettive partecipazioni al capitale;

- una nuova linea bancaria in pool nell’ordine di Euro 1.050 milioni.

 


Milano, 3 maggio 2012

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}