{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA

 
In data odierna si è riunito il Consiglio di Amministrazione di Telco per deliberare in merito a talune determinazioni da assumere nell’Assemblea ordinaria e straordinaria di Telecom Italia convocata per il 16 aprile 2014. In particolare, con riferimento alla nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione, il Consiglio di Telco ha valutato positivamente le raccomandazioni formulate dal Consiglio uscente di Telecom Italia e ha deliberato:

1. di proporre all’Assemblea:
- di determinare in 13 il numero dei componenti il Consiglio di Amministrazione, coniugando così il suggerimento di limitare il numero complessivo di consiglieri con l’esigenza di facilitare la formazione ed il funzionamento dei Comitati interni per i quali il Consiglio di Telecom ha raccomandato una composizione di 5 membri per il Comitato per il Controllo e Rischi e 3 membri per il Comitato per le Nomine e la Remunerazione;
- di fissare in tre esercizi, e dunque fino all’assemblea convocata per l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2016, la durata del nominando Consiglio di Amministrazione, in continuità con il passato e con un orizzonte temporale coerente con obiettivi di gestione di medio termine;
- di stabilire il compenso complessivo annuo del Consiglio in continuità con il precedente triennio ma riparametrandolo al nuovo numero di consiglieri;
- di autorizzare i candidati alla carica di Consigliere di Amministrazione al proseguimento delle attività indicate nei rispettivi curricula vitae e comunque di svincolarli dal divieto di concorrenza, per quanto occorrer possa ai sensi dell’art. 2390 c.c.;

2. di presentare, ai sensi dell’art. 9 dello statuto di Telecom Italia, la seguente lista di candidati alla carica di Consigliere di Amministrazione della società:

  1. Giuseppe Recchi, indipendente, nato a Napoli il 20 gennaio 1964, attualmente Presidente dell’Eni, con mandato in scadenza con l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2013.
  2. Marco Patuano nato ad Alessandria il 6 giugno 1964. Da 25 anni in Telecom Italia, di cui ricopre la carica di Amministratore Delegato dall’aprile 2011.
  3. Baroness Denise Kingsmill CBE, indipendente, nata in Nuova Zelanda il 24 aprile 1947. Membro della Camera dei Lord dal 2006, attualmente fa parte del supervisory board di E.On ed è consigliere di International Airlines Group e APR Energy.
  4. Flavio Cattaneo, indipendente, nato a Rho (MI) il 27 giugno 1963, Amministratore Delegato di Terna.
  5. Giorgina Gallo, indipendente, nata a Torino il 2 aprile 1960, Presidente Onorario di L’Oréal Italia.
  6. Tarak Ben Ammar, nato a Tunisi il 12 giugno 1949, consigliere di Telecom Italia dall’aprile 2008.
  7. Laura Cioli, indipendente, nata a Macerata il 10 luglio 1963. Già Direttore Generale di Sky Italia, attualmente è Amministratore Delegato di CartaSi.
  8. Giorgio Valerio, indipendente, nato a Milano il 13 luglio 1966. Già Amministratore Delegato e Direttore Generale di RCS Quotidiani, attualmente è professional investor e advisor di società attive nei settori dell’ICT, dei media digitali e del web marketing.
  9. Jean Paul Fitoussi, nato a La Goulette (Tunisia) il 19 agosto 1942, consigliere di Telecom Italia dal maggio 2004.
  10.  Luca Marzotto, indipendente, nato a Roma il 9 gennaio 1971, Amministratore Delegato di Zignago Holding.
  11.  Elena Vasco, indipendente, nata a Hartford (USA) il 31 dicembre 1964, Dirigente Area Risorse e Patrimonio – Vice Segretario Generale della Camera di Commercio di Milano. 
  12.  Paolo Fumagalli, indipendente, nato a Busto Arsizio il 24 giugno 1960, Dottore Commercialista e Revisore dei Conti, è socio fondatore dello “Studio Professionale Associato GFT & Partners”.
  13.  Maurizio Dattilo, indipendente, nato a Milano il 19 marzo 1963, iscritto all’ordine dei Dottori Commercialisti di Milano e al Registro dei Revisori Contabili, è socio dello “Studio Dattilo Commercialisti Associati” di Milano.

La lista è composta in maggioranza da candidati indipendenti e si caratterizza per un adeguato mix di figure manageriali, professionali e con standing internazionale. La lista contempla inoltre candidati in grado di preservare la necessaria continuità di conduzione avendo ricoperto l’incarico di consigliere Telecom nel triennio in scadenza.

3. di proporre all’Assemblea di Telecom Italia di nominare Presidente del Consiglio di Amministrazione l’ing. Giuseppe Recchi.

I rappresentanti di Telefonica nel consiglio di amministrazione di Telco non hanno proposto alcun nominativo per il consiglio di amministrazione di Telecom Italia e non hanno partecipato alle relative consultazioni, ma hanno votato all’unanimità a favore della lista di candidati presentata nel Consiglio di Telco.

Le caratteristiche di ciascun candidato e le loro esperienze saranno indicate nei rispettivi curricula vitae che verranno depositati, unitamente alla documentazione rilevante, ai sensi e nei modi previsti dallo statuto di Telecom Italia.

 

Milano, 19 marzo 2014

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}