{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

INTESA SANPAOLO: TELCO

 

Torino, Milano, 16 giugno 2014 – Intesa Sanpaolo in data odierna, primo giorno utile previsto dal patto parasociale, ha esercitato la facoltà di richiedere la scissione di Telco, la cui esecuzione è subordinata all’ottenimento delle necessarie autorizzazioni da parte delle autorità competenti.

Intesa Sanpaolo detiene attualmente circa il 7,3% del capitale sociale di Telco e a seguito della scissione entrerà direttamente in possesso della quota partecipativa di propria spettanza in Telecom Italia, pari a circa l’ 1,6% del capitale ordinario.

In base al prezzo di chiusura dell’azione ordinaria di venerdì 13 giugno, l’interessenza in Telecom Italia originerebbe per Intesa Sanpaolo una plusvalenza implicita ante imposte pari a circa 35 milioni di euro.  

 

 

Investor Relations
+39.02.87943180
investor.relations@intesasanpaolo.com

Media Relations
+39.02.87963531
stampa@intesasanpaolo.com


group.intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}