{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

COMUNICATO STAMPA

 

INTESA SANPAOLO: LA DIVISIONE CORPORATE E INVESTMENT BANKING DA PARTNER FINANZIARIO AD ADVISOR INDUSTRIALE

 

              Una nuova organizzazione disegnata da Gaetano Miccichè per contribuire in maniera ancora più efficace al raggiungimento degli obiettivi del Piano d’Impresa 2014-2017

              Costituita la Direzione International Network e Global Industries, affidata a Teresio Testa, nella quale confluiscono le attività e le strutture della Direzione Internazionale

              La Direzione Corporate e Public Finance, affidata a Marco Rottigni, per rafforzare la leadership al servizio della clientela corporate in Italia

              La Direzione Global Transaction Banking, affidata a Stefano Stangoni, polo aggregante del Gruppo per i servizi transazionali nei sistemi di pagamento e per i prodotti e servizi di trade e export finance

              Mauro Micillo sarà designato alla carica di Amministratore  Delegato di Banca IMI

              Gaetano Miccichè, Direttore Generale Responsabile della Divisione CIB, sarà designato Vicepresidente di Banca IMI

 

Torino/Milano, 7 novembre 2014Intesa Sanpaolo ha dotato la Divisione Corporate & Investment Banking (CIB) - guidata da Gaetano Miccichè, Direttore Generale di Intesa Sanpaolo - di una nuova struttura organizzativa che consentirà in maniera ancor più efficace alla Divisione CIB di contribuire al raggiungimento degli obiettivi del Piano d'Impresa 2014-2017.

 

La nuova struttura prevede una rete di oltre 1.000 professionisti organizzati in base all’appartenenza delle imprese clienti a specifici settori e filiere industriali, che si va ad affiancare alla più tradizionale articolazione su base geografica e dimensionale. Tale nuovo modello organizzativo porterà pertanto ad un significativo rafforzamento della relazione con la clientela corporate: i gestori commerciali diventano ora advisor industriali a tutto tondo per cogliere i bisogni della clientela, proporre strumenti innovativi e anticipare eventuali situazioni critiche legate agli andamenti congiunturali.

 

La nuova configurazione della Divisione pone le basi ideali per poter raggiungere nell'arco di Piano un obiettivo di ricavi pari a 3,4 miliardi di euro con un significativo aumento della componente relativa alle commissioni prevista in crescita al 26%.

 

Il nuovo modello organizzativo si articola in:

 

International Network e Global Industries

 

Nel perimetro della nuova Direzione International Network e Global Industries, la cui responsabilità è affidata a Teresio Testa, sono compresi i Gruppi industriali italiani e esteri che operano in settori chiave di rilevanza globale e con un elevato livello di internazionalizzazione. Nella Direzione sono confluite le attività e le strutture della Direzione Internazionale, anche con l’obiettivo di puntare sulla ulteriore crescita del business a livello internazionale, sviluppare la base della clientela italiana e intercettare opportunità relative alla clientela internazionale, grazie alla espansione del network rappresentato dagli Hub internazionali del Gruppo.

I Gruppi Industriali sono suddivisi in 6 Settori (Oil & Gas, Power & Utilities, Automotive, Telecom & Media, Infrastuctures e Luxury & Consumer Goods) con specialisti dedicati che intervengono su operazioni ordinarie e straordinarie in costante coordinamento con le strutture di Investment Banking e Capital Markets di Banca IMI. 9 Nuclei Global Industries in Italia e Desk dedicati presso le Filiali estere del Gruppo garantiscono inoltre il presidio del territorio. Walter Ambrogi, già responsabile della Direzione Internazionale, fornirà il suo contributo allo sviluppo della nuova Direzione fino al 30 giugno 2015. 

 

Corporate e Public Finance

 

Oltre 2000 aziende italiane, con un fatturato superiore a 350 milioni di euro, sono seguite dalla Direzione Corporate e Public Finance, la cui responsabilità è affidata a Marco Rottigni. La Direzione, che ha come obiettivo principale il rafforzamento della leadership di mercato nel servire la clientela Corporate in Italia è organizzata in 8 Settori (Automotive Mechanics & Electronics; Business Solutions; Consumer Goods & Services; Enti e Aziende Pubbliche; Food & Beverage GDO; General Contractors & Infrastructures; Healthcare; Materials) e in una rete nazionale suddivisa in 8 Mercati. La nuova organizzazione favorisce la definizione dell’offerta in base al settore e alla filiera di riferimento e accresce la focalizzazione sul territorio.

 

Global Banking & Transaction

 

La Direzione Global Banking & Transaction (GBT) - guidata da Stefano Stangoni - cui compete la relazione con le Financial Institutions italiane ed internazionali e la custodia e il regolamento di titoli italiani (local custody), gestisce inoltre le attività relative a servizi transazionali per i sistemi di pagamento e prodotti /servizi di trade e export finance. Per tali tipologie di attività la Direzione GBT, grazie alla nuova organizzazione, diventerà un vero e proprio polo aggregante per tutto il Gruppo Intesa Sanpaolo, al fine di sfruttare appieno le capacità professionali presenti nella struttura, ottimizzare la gestione del settore e cogliere rapidamente nuove e importanti opportunità di business. Obiettivo della Direzione GBT sarà quello di definire un'offerta più avanzata destinata alla clientela rappresentata dalle banche italiane, della banche internazionali e delle compagnie assicurative e delle società di asset management.

 

 

Merchant Banking

 

La Direzione Merchant Banking, guidata da Marco Cerrina-Feroni, opera nel comparto del private equity anche tramite le società Private Equity International (PEI) e IMI Investimenti.

 

Banca IMI

 

Per quanto riguarda Banca IMI, la banca d’investimento del Gruppo Intesa Sanpaolo, subordinatamente al completamento dei relativi processi decisionali ed autorizzativi, l’attuale Direttore Generale di Banca IMI, Mauro Micillo, sarà designato ad assumere anche la carica di Amministratore Delegato, riducendo la catena di comando e razionalizzando l’assetto manageriale. Micillo, 44 anni, rappresenta uno dei principali esponenti della nuova leva generazionale del Gruppo ad elevato potenziale; è stato Amministratore Delegato di Eurizon, in precedenza ha ricoperto ruoli di rilievo nella Banca Popolare di Vicenza e nel Gruppo Capitalia. Analogamente, la nomina di Gaetano Miccichè a Vice Presidente, sarà la conferma del costante perseguimento delle sinergie commerciali e operative con la banca d’investimento di Intesa Sanpaolo per le attività della Divisione Corporate e Investment Banking e del Gruppo nel suo complesso.

 

***

 

“Intesa Sanpaolo è da sempre fortemente impegnata nell’accompagnare le aziende italiane nel loro percorso di crescita dimensionale e di apertura verso il mercato globale. In particolare” - ha commentato Carlo Messina, CEO di Intesa Sanpaolo - “grazie al nostro network internazionale, siamo in grado di assistere l’espansione oltre confine delle aziende italiane in tutti i principali hub geografici che mostrano i più elevati tassi di sviluppo. Dalla consapevolezza del nostro ruolo di partner ideale delle imprese nasce l’innovativo modello di servizio della Divisione Corporate & Investment Banking, una realtà del nostro Gruppo caratterizzata dall’eccellenza delle performance”.

 

“Grazie al nuovo modello di servizio settoriale, disegnato sulle diverse tipologie dei nostri clienti e sulle loro necessità specifiche, saremo in grado di supportare maggiormente le aziende italiane più meritevoli e sviluppare rapporti duraturi con i grandi gruppi internazionali”, ha commentato Gaetano Miccichè, Direttore Generale e Responsabile della Divisione CIB di Intesa Sanpaolo. “Vogliamo inoltre aumentare le sinergie tra la messa a disposizione di linee di finanziamento e prodotti mirati, incrementare le competenze settoriali e di filiera al nostro interno, accrescere il livello di specializzazione e di internazionalizzazione e rafforzare i presidi sul territorio, con lo scopo di elevare ulteriormente il grado di soddisfazione della nostra clientela”.

 

 

Per informazioni

 

Intesa Sanpaolo

Ufficio Media Relations Corporate & Investment Banking e Media Internazionali

Tel.: +39 028796.2489-3531

stampa@intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}