{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Intesa Sanpaolo ammessa al Regime di Adempimento Collaborativo con l'Agenzia delle Entrate


Torino, Milano 18 dicembre 2018 – Nei giorni scorsi Intesa Sanpaolo è stata ammessa dall’Agenzia delle Entrate al regime di Adempimento Collaborativo previsto dal decreto legislativo n. 128/2015, noto come regime di Cooperative Compliance.

L’ammissione al regime - che decorre dal 2017, anno di presentazione dell’istanza - è stata preceduta dalla verifica da parte dell’Agenzia delle Entrate della piena adeguatezza del Tax Control Framework adottato da Intesa Sanpaolo per la rilevazione, misurazione, gestione e controllo del rischio fiscale, inteso quale rischio di operare in violazione delle norme fiscali o in contrasto con i principi e le finalità dell’ordinamento fiscale.

Nell’ambito di tale regime sarà possibile per Intesa Sanpaolo e l’Agenzia delle Entrate effettuare valutazioni congiunte sulle situazioni suscettibili di generare rischi fiscali attraverso contatti costanti e preventivi, volti a risolvere anticipatamente potenziali controversie.

“Aver ricevuto, da parte dell’Agenzia delle Entrate, l’ammissione al regime di Adempimento Collaborativo - ha dichiarato Carlo Messina, Consigliere Delegato di Intesa Sanpaolo - dimostra quanto la rappresentazione trasparente delle nostre attività e l’adozione di specifici modelli organizzativi interni, volti a prevenire qualsivoglia rischio di violazione delle norme, costituiscono per Intesa Sanpaolo valori fondamentali del proprio modo di fare banca.”.


INTESA SANPAOLO
Rapporti con i Media
Corporate & Investiment Banking e Media Internazionali
T: +39 02 879 67504
stampa@intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}