{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Gallerie d’Italia di Torino. Un progetto rinascimentale

Un ampio scalone che scende nelle viscere della terra per condurre a un museo “illuminato dall’alto, come una cattedrale”. L’architetto Michele De Lucchi evoca per la folta platea raccolta a Palazzo Turinetti, in piazza San Carlo a Torino, l’immagine di quella che sarà la nuova sede delle Gallerie d’Italia, “un progetto del nostro Rinascimento”. Lo storico edificio di Intesa Sanpaolo cambia pelle e tra due anni, terminati i cantieri di lavori complessi e impegnativi, aprirà le porte ai cittadini per mostrare i capolavori dei maestri della fotografia italiana e mondiale e il patrimonio artistico della banca.

 

“Un regalo per la città”

 

Carlo Messina, CEO e Consigliere Delegato di Intesa Sanpaolo

"Sono orgoglioso come torinese e come piemontese”

 

 Gian Maria Gros-Pietro Presidente di Intesa Sanpaolo

“A Torino oggi completiamo un inedito GranTour realizzato tramite le Gallerie d’Italia"

 

Giovanni Bazoli, Presidente Emerito Intesa Sanpaolo

 

{"toolbar":[]}