{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Circular Economy: finanziamento da €20 milioni Novamont

operaio a lavoro in fabbrica con biomateriale

Intesa Sanpaolo ha sottoscritto con Novamont un accordo di finanziamento da €20 milioni che renderà possibile la realizzazione di due interventi innovativi nell’ambito dell’economia circolare:

  • a Terni verrà completato il primo impianto al mondo per la generazione da fonte rinnovabile di un nuovo monomero derivante da zuccheri per la produzione di biomateriali biodegradabili e compostabili di elevate performance;
  • a Bottrighe (RO) verrà costruito un impianto di biometano da residui di fermentazione, per la produzione di intermedi chimici da fonte rinnovabile che sarà il più efficiente in Europa per caratteristiche energetiche e aspetti ambientali.

Il finanziamento a Novamont rientra nel plafond circular da €6 miliardi previsto dal Piano di Impresa 2018-2021 di Intesa Sanpaolo, grazie al quale fino a oggi sono state finanziate numerose iniziative in Italia e all’estero per un totale di €1,5 miliardi.

 

{"toolbar":[]}