{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Cultura

MITO 2019

Immagine locandina

Intesa Sanpaolo anche quest’anno conferma il suo sostegno a MITO SettembreMusica che, anno dopo anno, consolida l’importante gemellaggio tra Milano e Torino.

Per il quarto anno sotto la direzione artistica di Nicola Campogrande, il Festival presenta un fitto calendario di 128 appuntamenti in 18 giorni. Geografie è il titolo e filo conduttore dell’edizione 2019 ed offre al pubblico un viaggio musicale attraverso epoche, nazioni e territori. La musica è un linguaggio senza barriere che unisce e coinvolge, contamina e miscela producendo nuovi frutti.

Intesa Sanpaolo parteciperà attivamente alla manifestazione, in particolare sarà Presenting Partner di due eventi:

  • martedì 3 settembre a Milano presso il Teatro alla Scala alle ore 21.00 il concerto inaugurale “Mondi” con la Israel Philharmonic Orchestra, diretto da Zubin Mehta e con Martha Argerich al pianoforte che eseguiranno brani di Beethoven e Berlioz, massimi rappresentanti di due visioni differenti della musica, due veri e propri mondi che si trovano a confronto, uno di fronte l’altro.
  • domenica 15 settembre a Torino al Teatro Regio alle ore 21.00 il concerto “Nuove Geografie” con James MacMillan alla prima esecuzione in Italia del suo brano Larghetto for Orchestra, accompagnato dall’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo e il direttore Yuri Temirkanov. Un omaggio all’opera di Gustav Mahler, Sinfonia n.1 in re maggiore “Titano”, con cui il celebre compositore austriaco costruì un mondo nuovo per la musica classica.
 

Inoltre, venerdì 6 settembre alle ore 21.00, l’Auditorium del grattacielo di Torino aprirà le sue porte per il concerto “Altre Russie”, con il duo Fulvio Luciani al violino e Massimiliano Motterle al pianoforte. L’esecuzione trae spunto dal romanzo “La sonata a Kreutzer” di Tolstoj, nel quale lo scrittore inventa un’ambientazione russa per il capolavoro di Beethoven. Un viaggio musicale tra Mosca e San Pietroburgo accompagnati da pagine famosissime.

Per saperne di più:

www.mitosettembremusica.it

{"toolbar":[]}