{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Cultura

Stagione 2019/2020 Teatro Piemonte Europa

Intesa Sanpaolo rinnova la collaborazione con la Fondazione Teatro Piemonte Europa a sostegno della Stagione 2019/2020.

Il programma proposto del Direttore Artistico Valter Malosti è forte della credibilità e del prestigio acquisito dal Teatro negli ultimi anni nelle più prestigiose realtà italiane ed europee, e consente di accostare nomi importanti della scena a quelli di giovani emergenti.

Il cartellone prevede trentanove spettacoli, tra cui quindici nuove produzioni. Fra queste Accabadora di Michela Murgia, che dal romanzo di successo arriva in teatro con l’interpretazione di Anna Della Rosa; Il berretto a sonagli nel quale Valter Malosti si confronta con uno dei testi più popolari di Pirandello; il debutto italiano del drammaturgo norvegese Arne Lygre con Jacopo Gassmann con Niente di me; il ritorno sulle scene di Claudio Morganti, che ne Il Caso W riapre con Rita Frongia il processo a Woyzeck, lo sfortunato barbiere-killer di Georg Büchner;

Tratto saliente della Stagione TPE 2019/2020 è la grande attenzione riservata agli autori italiani e in particolare alla poesia. In quest’ottica lo spettacolo di apertura dello scorso 12 ottobre ha visto Fabrizio Gifuni con la lettura scenica di Giorgio Caproni in Fatalità della rima.

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}