{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD","clientIDSh":"9e04155b-dc20-4ad8-b40b-5d4c665631f2","signatureSh":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryptionSh":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyIDSh":"72a8b4f5-7fbb-427b-9006-4baf6afba018","userSh":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Gender-Equality Index 2022 di Bloomberg

Intesa Sanpaolo è stata anche per quest’anno confermata nel Gender-Equality Index 2022, indice tematico sull’uguaglianza di genere lanciato da Bloomberg nel 2018.

L’analisi di Bloomberg, trasversale su tutti i settori economici, ha riguardato oltre 11.700 società quotate nelle principali borse mondiali e ha portato all’inclusione nell’indice di 418 società (380 nel 2021) appartenenti a 45 paesi. Tra queste Intesa Sanpaolo ha ottenuto un punteggio superiore a 82%, maggiore di circa 10 punti rispetto alla media del settore finanziario globale e di 11 punti rispetto alla media complessiva delle aziende presenti nell’indice, chiaro riconoscimento dell’attenzione posta dal Gruppo sui temi dell’equità di genere.

L’indice si basa su svariati criteri, sia quantitativi, quali ad esempio la composizione dell’organico e la distribuzione di genere nei ruoli di responsabilità, sia qualitativi, come le agevolazioni per una migliore conciliazione tra vita professionale e privata, la presenza di policy per supportare un ambiente di lavoro improntato alla parità di genere, la presenza di prodotti finanziari specificamente indirizzati alle donne.

26 gennaio 2022

{"toolbar":[]}