{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Milano, 29 agosto 2003

Si sono tenute oggi a Parigi le Assemblee Straordinarie di Banca Commerciale Italiana (France) e di Banca Intesa (France), che hanno preso atto dell’adempimento di tutte le formalità legali per procedere alla fusione per incorporazione di Banca Intesa (France) in Banca Commerciale Italiana (France).

 

Dopo le Assemblee si è riunito il Consiglio di Amministrazione di Banca Commerciale Italiana (France), presieduto da Gennaro Stammati, che ha deliberato:

  1. la fusione per incorporazione di Banca Intesa (France) in Banca Commerciale Italiana (France);
  2. il cambiamento di ragione sociale della incorporante in Banca Intesa (France);
  3. la nomina di Eugenio Guicciardi a nuovo Direttore Generale di Banca Intesa (France)
  4. le relative modificazioni allo statuto sociale.

 

A seguito delle varie operazioni di concambio, la nuova Banca Intesa (France) ha un capitale sociale interamente versato di Euro 160.270.853,25.

 

La fusione, come previsto dalla normativa francese, ha effetto giuridico dal 1° settembre 2003 ed effetto contabile dal 1° gennaio 2003.

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}