{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Milano, 26 aprile 2005

  • Deliberato l’aumento di capitale al servizio del Piano di Stock Option relativamente agli esercizi 2003 e 2004

 

  • Fissata al 30 maggio prossimo la presentazione della Relazione trimestrale al 31 marzo 2005 redatta secondo i principi IAS/IFRS

 

Il Consiglio di Amministrazione, riunitosi oggi sotto la presidenza di Giovanni Bazoli, ha verificato che sono stati raggiunti gli obiettivi di performance per l’esercizio delle opzioni relative agli esercizi 2003 e 2004 fissati dal Piano di Stock Option collegato all’attuazione del Piano d’Impresa 2003-2005.

 

In particolare:

  • l’indicatore finanziario EVA®- Economic Value Added di Gruppo è passato a 312 milioni di euro positivo nel 2004 da 1.187 milioni di euro negativo nel 2002;
  • il rendimento complessivo garantito agli azionisti dalle azioni ordinarie Banca Intesa nel biennio 2003-2004 è stato di circa l’82%;
  • la capitalizzazione di borsa è cresciuta tra la fine del 2002 e la fine del 2004 di 10,5 miliardi di euro.

 

Il Consiglio di Amministrazione, in attuazione del mandato ricevuto dall’Assemblea straordinaria del 17 dicembre 2002, ha quindi deliberato un aumento di capitale per un massimo complessivo di 35.186.890 euro di capitale e 103.545.368 euro di sovrapprezzo al servizio del Piano di Stock Option, tramite l’emissione di massimo n. 67.667.096 nuove azioni ordinarie del valore nominale di 0,52 euro da assegnare a 211 dirigenti titolari di opzioni.

 

L’Amministratore Delegato e Chief Executive Officer Corrado Passera e i principali dirigenti eserciteranno le opzioni nel periodo 2-13 maggio 2005, in conformità con il regolamento di Internal Dealing. Le azioni rivenienti saranno contestualmente negoziate ai “blocchi”. I top manager del Gruppo hanno comunicato che investiranno contestualmente almeno il 50% delle rispettive plusvalenze realizzate in azioni Banca Intesa. L’Amministratore Delegato e Chief   Executive Officer ha comunicato che manterrà investita in azioni Banca Intesa l’intera plusvalenza.

 

* * *

 

A seguito della delibera Consob n. 14990 del 14 aprile 2005 che ha previsto, tra l’altro, una proroga di 30 giorni dei termini per l’approvazione della Relazione trimestrale al 31 marzo 2005, se redatta in applicazione dei principi contabili IAS/IFRS, Banca Intesa informa che gli effetti derivanti dalla prima applicazione degli IAS/IFRS nonché la prima Relazione redatta secondo i nuovi principi internazionali verranno approvati dal Consiglio  e resi pubblici il 30 maggio 2005.



Investor Relations
+39.02.87943180
investorelations@bancaintesa.it



Media Relations
+39.02.87963531

stampa@bancaintesa.it



www.bancaintesa.it

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}