{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

INTESA SANPAOLO LANCIA CARTOLARIZZAZIONE PER 3,6 MILIARDI DI EURO

Torino, Milano, 19 marzo 2007 – Intesa Sanpaolo ha lanciato oggi l’operazione di cartolarizzazione di un portafoglio di mutui fondiari residenziali in bonis per 3,6 miliardi di euro tramite il veicolo Intesa Sec. 3 che era stata anticipata nel comunicato stampa del 5 marzo 2007.

Si tratta della prima cartolarizzazione di Intesa Sanpaolo, della terza considerando le altre due operazioni RMBS realizzate in precedenza su attivi di Banca Intesa.

La strutturazione dell’operazione è stata curata da Intesa Sanpaolo in qualità di Arranger. I responsabili dell’offerta dei titoli sono: Caboto, Calyon e Morgan Stanley in qualità di Joint Lead Managers e Joint Book Runners e Banca IMI in veste di Co-Lead Manager.

Riportiamo di seguito le caratteristiche principali:

Classe

Importo

Rating
(Moody's/S&P)

Vita media
attesa
(in anni)


Rendimento
atteso
(in punti base)

Classe A1 € 1.275 milioni Aaa/AAA 1,83 Euribor + 7
Classe A2 € 1.275 milioni Aaa/AAA 4,59 Euribor + 11
Classe A3 € 947 milioni Aaa/AAA 8,89 Euribor + 14
Classe B € 73 milioni Aa2/AA 10,76 Euribor + 20
Classe C € 73 milioni Ba2/BB 10,76 Euribor + 50

Tutte le cinque classi di titoli verranno emesse con prezzo pari al 100% del capitale nominale e pagheranno una cedola a tasso di interesse variabile sull’Euribor a 3 mesi maggiorato rispettivamente degli spread di 7, 11, 14, 20 e 50 punti base. I titoli saranno quotati presso la borsa di Lussemburgo.

L’operazione ha riscosso un elevato successo, anche testimoniato da una richiesta di titoli pari a circa 9 miliardi di euro rispetto ai 3,6 miliardi offerti.

Tale forte richiesta di titoli ha determinato una contrazione degli spread di rendimento rispetto alle proposte iniziali soprattutto per le classi A2 ed A3.

La distribuzione dei titoli è avvenuta soprattutto presso investitori europei, principalmente nel Regno Unito (23%), Francia (18%) e Germania (16%) per un totale di 135 investitori istituzionali. Una quota marginale (8%) è stata collocata in Italia.


Investor Relations
+39.02.87943180
investor.relations@intesasanpaolo.com

Media Relations
+39.02.87963531
stampa@intesasanpaolo.com

www.intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}