{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

INTESA SANPAOLO: CRESCERE INSIEME ALLE IMPRESE

Torino, Milano, 3 luglio 2009 – Il Gruppo Intesa Sanpaolo conferma l’impegno a crescere insieme alle imprese, con iniziative dedicate - tra cui l’accordo con Confindustria per la liquidità e la ricapitalizzazione delle PMI - che verranno presentate dal CEO Corrado Passera nel corso di un incontro con il mondo imprenditoriale che si terrà questa mattina a Milano.
 
 Il credito dato dal Gruppo al Sistema Italia ammonta a quasi 500 miliardi di euro in termini di fidi accordati, pari a circa 1/3 del Prodotto Interno Lordo del Paese, di cui circa il 67% alle imprese, soprattutto a quelle di piccola e media dimensione (50% degli affidamenti complessivi al Sistema Italia).
 
Il Gruppo Intesa Sanpaolo è riuscito a non ridurre il credito alle imprese italiane anche negli ultimi 12 mesi, nonostante il forte calo della domanda di credito e il significativo aumento della rischiosità, con un ammontare di credito per cassa utilizzato dalle imprese di piccola e media dimensione che si è mantenuto sui 152 miliardi di euro e con forti erogazioni di prestiti a medio e lungo termine, a sostegno degli investimenti, pari a circa 18 miliardi di euro nel periodo.
 
Il Gruppo conferma la disponibilità di risorse creditizie per le imprese italiane di piccola e media dimensione nei prossimi 36 mesi:
-    per circa 60 miliardi di euro in termini di fidi già accordati e attualmente non utilizzati;
-    per circa 30 miliardi di euro in termini di nuovi fidi accordati, se richiesti.
Il Gruppo prevede circa 50-60 miliardi di euro di nuove erogazioni di prestiti a medio e lungo termine nello stesso periodo (quelle degli ultimi 6 mesi sono state pari a circa 8 miliardi di euro).
 
L’accesso delle imprese al credito verrà favorito dai seguenti ulteriori impegni del Gruppo Intesa Sanpaolo:
-    aggiornamento continuo dell’offerta anche per specifici settori;
-    vicinanza al territorio, con il modello Banca dei Territori che conferma tutta la sua validità;
-    ruolo di “ponte” con tutte le altre entità che possano facilitare il credito (Confidi, Fondo Centrale di Garanzia, SACE, Cassa Depositi e Prestiti, BEI);
-    investimenti nel capitale e non solo credito alle imprese;
-    sempre maggiore trasparenza e semplificazione delle condizioni contrattuali; in quest’ambito, quanto disposto dal recente Decreto Legge “anticrisi” non comporta riflessi significativi sulla redditività prospettica del Gruppo.
 
L’accesso delle imprese al credito del Gruppo Intesa Sanpaolo non potrà peraltro prescindere dalla qualità del merito creditizio.

Investor Relations 
+39.02.87943180
investor.relations@intesasanpaolo.com                                                                                         

Media Relations
+39.02.87963531
stampa@intesasanpaolo.com

group.intesasanpaolo.com

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}