{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

 INTESA SANPAOLO: L'ANALISI DELL'EBA CONFERMA L'ADEGUATEZZA PATRIMONIALE DEL GRUPPO

 

Torino, Milano, 27 ottobre 2011 – A seguito della pubblicazione delle stime dell’ Autorità Bancaria Europea (EBA) in merito alle necessità di ricapitalizzazione del sistema bancario europeo, Intesa Sanpaolo comunica - su richiesta di Consob - che il Gruppo non presenta un fabbisogno di ulteriore capitale.

Al 30 giugno 2011 il Core Tier 1 ratio del Gruppo era pari al 10,2%, valore che scenderebbe a circa il 10% applicando agli attivi ponderati per il rischio (RWA) alla stessa data l’incremento previsto dalla normativa CRD3, come richiesto dall’analisi dell’EBA. Considerando poi il buffer calcolato dall’EBA a fronte dell’esposizione ai rischi sovrani registrata dal Gruppo alla stessa data ma valutata ai prezzi del 30 settembre 2011, il Core Tier 1 ratio risulterebbe pari a circa il 9,2%, valore superiore al 9% minimo richiesto.

Tale risultato va considerato preliminare e indicativo, in quanto sarà rivisto per tener conto dei dati di fine settembre 2011 e dovrà essere analizzato dalle banche e dalle Autorità di vigilanza.

 

Investor Relations
+39.02.87943180
investor.relations@intesasanpaolo.com

Media Relations
+39.02.87963531
stampa@intesasanpaolo.com


group.intesasanpaolo.com

 

 

 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}