{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

INTESA SANPAOLO: CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA STRAORDINARIA

Torino, Milano, 28 settembre 2012 – E’ convocata l’Assemblea straordinaria di Intesa Sanpaolo S.p.A. per deliberare alcune modifiche allo Statuto sociale.

Tali modifiche riguardano:

- l’assetto del Consiglio di Gestione, per assicurarne un maggior grado di rispondenza ai connotati di esecutività tipici dell’Organo di gestione nel sistema di governance dualistico e conseguire allo stesso tempo uno snellimento delle procedure interne;

- il recepimento di adeguamenti normativi relativi alle “quote rosa” negli organi di amministrazione e controllo delle società quotate, alla revisione legale dei conti e al divieto legale di interlocking directorates;

- il compenso del rappresentante comune degli azionisti di risparmio;

- l’esaurimento del procedimento di aumento di capitale riservato ai dipendenti del Gruppo SanPaolo Imi  in attuazione dei piani di incentivazione approvati da quest’ultimo prima della fusione;

- interventi di natura lessicale.

In dettaglio, è convocata l’Assemblea straordinaria di Intesa Sanpaolo S.p.A. presso il Palazzo di Piazza San Carlo in Torino, con ingresso al numero civico 158, per le ore 9:30 del 29 ottobre 2012, in unica convocazione, per discutere e deliberare sul seguente

Ordine del giorno:

1. Modifiche agli Articoli 5 (Capitale sociale), 7 (Assemblea), 9 (Intervento in Assemblea e voto), 10 (Presidenza e svolgimento dell’Assemblea. Segretario), 13 (Consiglio di Gestione), 15 (Remunerazione dei componenti del Consiglio di Gestione investiti di particolari cariche), 16 (Adunanze e deliberazioni del Consiglio di Gestione), 17 (Poteri del Consiglio di Gestione), 18 (Presidente del Consiglio di Gestione), 22 (Consiglio di Sorveglianza), 23 (Elezione del Consiglio di Sorveglianza), 24 (Adunanze e deliberazioni del Consiglio di Sorveglianza), 25 (Competenza del Consiglio di Sorveglianza), 27 (Direttori Generali), 29 (Azioni di risparmio); inserimento del nuovo Articolo 36 (Disposizioni in materia di parità di accesso agli organi di amministrazione e controllo. Ulteriori modifiche dello Statuto introdotte dall’Assemblea in data 29 ottobre 2012).

 
Intervento in Assemblea
Possono intervenire all’Assemblea i soggetti cui spetta il diritto di voto per i quali sia pervenuta alla Società, entro i termini di legge, la comunicazione attestante la loro legittimazione; tale comunicazione, secondo quanto previsto dall’art. 83-sexies del D. Lgs. n. 58/1998, è effettuata alla Società dall’intermediario, sulla base delle evidenze relative al termine della giornata contabile del settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea (18 ottobre 2012 - “record date”).
Coloro che risulteranno titolari delle azioni della Società solo successivamente a tale data, non avranno diritto di partecipare e di votare in Assemblea.
La comunicazione dell’intermediario dovrà pervenire alla Società entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea (ossia, entro il 24 ottobre 2012). Resta tuttavia ferma la legittimazione all’intervento e al voto qualora la comunicazione pervenga alla Società oltre il predetto termine, purché entro l’inizio dei lavori assembleari.

Al fine di agevolare le operazioni di registrazione e ammissione, si invitano cortesemente coloro che interverranno all’Assemblea, a presentarsi in anticipo rispetto all’orario di convocazione, muniti di documento di identità.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.

Intervento e voto per delega
Coloro ai quali spetta il diritto di voto possono farsi rappresentare nell’Assemblea, con l’osservanza delle disposizioni di legge, mediante delega scritta, con facoltà di utilizzare il fac-simile di modulo di delega disponibile nel sito internet group.intesasanpaolo.com (sezione “Governance”/“Assemblea degli Azionisti”).
Le deleghe potranno essere notificate alla Società attraverso l’apposita sezione del sito internet ovvero mediante posta elettronica, all’indirizzo notifica.delega@intesasanpaolo.com.
Qualora il rappresentante trasmetta o consegni alla Società una copia della delega, dovrà attestare sotto la propria responsabilità, in sede di accreditamento per l’accesso ai lavori assembleari, la conformità della copia all’originale e l’identità del delegante.

Rappresentante Designato dalla Società
Per l’Assemblea di cui all’avviso di convocazione, può essere conferita gratuitamente delega - con istruzioni di voto su tutte o alcune delle proposte all’ordine del giorno - a Servizio Titoli S.p.A. quale “Rappresentante Designato” ai sensi dell’art. 135-undecies del D. Lgs. n. 58/1998, entro la fine del secondo giorno di mercato aperto precedente la data dell’Assemblea (e quindi entro il 25 ottobre 2012).
La delega ha effetto per le sole proposte in relazione alle quali siano state conferite istruzioni di voto.
La delega e le istruzioni di voto sono sempre revocabili entro il termine di cui sopra.

Per il conferimento della delega al Rappresentante Designato dovrà essere utilizzato l’apposito modulo disponibile nel sito internet group.intesasanpaolo.com (sezione “Governance”/“Assemblea degli Azionisti”). Il modulo di delega, qualora necessario, sarà trasmesso in forma cartacea a chi ne farà richiesta a Servizio Titoli S.p.A., al n. 0110923200, o all’Ufficio Soci.

 
La delega dovrà pervenire, con le istruzioni di voto riservate al Rappresentante Designato, entro il suddetto termine del 25 ottobre, con una delle seguenti modalità: (i) in originale, indirizzata a Servizio Titoli S.p.A., Via Nizza 262/73 - 10126 Torino; (ii) oppure in copia riprodotta informaticamente (PDF) e trasmessa a intesasanpaolo@pecserviziotitoli.it, sempreché il delegante, anche se persona giuridica, utilizzi una propria casella di posta elettronica certificata o, in mancanza, sottoscriva il documento informatico con firma elettronica avanzata, qualificata o digitale; (iii) oppure a mezzo fax al n. 0110923202.

Informazioni sul capitale sociale alla data odierna
Il capitale sociale sottoscritto e versato è pari a Euro 8.545.561.614,72, diviso in n. 15.501.281.775 azioni ordinarie (ognuna delle quali attribuisce il diritto di voto nelle assemblee ordinarie e straordinarie) e n. 932.490.561 azioni di risparmio non convertibili (con diritto di voto nelle assemblee speciali di categoria), tutte del valore nominale unitario di Euro 0,52. La Società detiene n. 6.547.562 azioni proprie.

Integrazione dell’ordine del giorno e presentazione di nuove proposte di delibera
Sulla base dell’art. 126-bis del D. Lgs. n. 58/1998, i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale ordinario possono chiedere, entro dieci giorni dalla pubblicazione dell’avviso di convocazione, ovvero entro il 9 ottobre 2012, l’integrazione dell’ordine del giorno, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione sulle materie già all’ordine del giorno.
I soggetti cui spetta il diritto di voto possono presentare individualmente proposte di deliberazione in Assemblea.

Le richieste dovranno essere presentate per iscritto presso la Sede legale della Società - Piazza San Carlo n. 156, 10121 Torino - all’attenzione dell’Ufficio Soci, a mezzo raccomandata ovvero mediante posta elettronica all’indirizzo ufficio.soci@intesasanpaolo.com ovvero tramite fax al n. 0115556396; le domande dovranno essere corredate da una relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui viene proposta la trattazione ovvero la motivazione relativa alle proposte di deliberazione presentate sulle materie già all’ordine del giorno, unitamente alle comunicazioni attestanti, in capo ai Soci che l’hanno presentata, la titolarità della partecipazione azionaria necessaria per la presentazione.

Le eventuali integrazioni dell’ordine del giorno o la presentazione di proposte di deliberazione sulle materie già all’ordine del giorno saranno rese note, almeno quindici giorni prima di quello fissato per l’Assemblea, nelle stesse forme previste per la pubblicazione dell’avviso di convocazione. Contestualmente alla pubblicazione di tale notizia, saranno messe a disposizione del pubblico, nelle medesime forme previste per la documentazione relativa all’Assemblea, le relazioni predisposte dai richiedenti l’integrazione o le ulteriori proposte di deliberazione presentate, accompagnate dalle eventuali valutazioni degli Organi sociali.

Si rammenta che l’integrazione dell’ordine del giorno non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta del Consiglio di Gestione o del Consiglio di Sorveglianza ovvero sulla base di un progetto o di una relazione da essi predisposta, diversa da quelle di cui all’art. 125-ter, comma 1, del D. Lgs. n. 58/1998.

 
Si invitano cortesemente i Soci che intendano proporre un’integrazione dell’ordine del giorno o presentare proposte di deliberazione sulle materie già all’ordine del giorno a contattare preventivamente l’Ufficio Soci per definire ogni necessario dettaglio operativo (tel. 0115556227, e-mail ufficio.soci@intesasanpaolo.com, fax 0115556396).

Diritto di porre domande sulle materie all’ordine del giorno
Ai sensi dell’art. 127-ter del D. Lgs. n. 58/1998, è possibile porre domande sulle materie all’ordine del giorno anche prima dell’Assemblea, facendole pervenire entro la fine del terzo giorno precedente la data dell’Assemblea, ossia entro il 26 ottobre 2012.
Le domande potranno essere trasmesse utilizzando l’apposita sezione del sito internet group.intesasanpaolo.com ovvero mediante posta elettronica all’indirizzo domande.assemblea@intesasanpaolo.com o tramite fax al n. 0115556396 o tramite posta alla Sede legale della Società, all’attenzione dell’Ufficio Soci.
I richiedenti dovranno far pervenire alla Società le comunicazioni attestanti la legittimazione all’esercizio del diritto; nel caso in cui sia stata richiesta al proprio intermediario la comunicazione per l’intervento in Assemblea, sarà sufficiente riportare nella richiesta i riferimenti della comunicazione o quantomeno la denominazione dell’intermediario stesso.
Alle domande pervenute prima dell’Assemblea e che risultino pertinenti con le materie all’ordine del giorno sarà data risposta al più tardi durante la stessa. La Società potrà fornire risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto.

Documentazione assembleare
La relazione illustrativa del Consiglio di Gestione contenente la proposta di delibera viene messa a disposizione del pubblico, nei termini previsti, presso la Sede sociale, la Borsa Italiana S.p.A. e nel sito internet group.intesasanpaolo.com (sezione “Governance”/“Assemblea degli Azionisti”), nel quale sono reperibili ulteriori informazioni.

E’ possibile ottenere copia della predetta relazione, facendone richiesta a:
 Ufficio Soci (tel. 0115556227, fax 0115556396, e-mail ufficio.soci@intesasanpaolo.com)
 Servizio Investor Relations (tel. 0287943003, fax 0287943123, e-mail investor.relations@intesasanpaolo.com)
che sono a disposizione per eventuali ulteriori informazioni (dalle 8,30 alle 17,00).

L’avviso di convocazione è disponibile, ai sensi dell’art. 125-bis del D. Lgs. n. 58/1998 e dell’Articolo 8.3 dello Statuto, nel sito internet della Società.

Ai sensi della normativa Privacy (D. Lgs. n. 196/2003) il Titolare del trattamento dei dati personali è Intesa Sanpaolo S.p.A.  L’informativa completa sul trattamento dei dati in relazione all’esercizio dei diritti correlati all’Assemblea è fornita sul sito group.intesasanpaolo.com, sezione “Governance”/“Assemblea degli Azionisti”.

 


 

 

 

Investor Relations
+39.02.87943180
investor.relations@intesasanpaolo.com

Media Relations
+39.02.87963531
stampa@intesasanpaolo.com


group.intesasanpaolo.com

 

 

  

 




{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}