{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Comunicato stampa

 

In data odierna è stato stipulato l’atto di scissione di Telco che diventerà efficace a partire dall’iscrizione nel Registro delle Imprese delle società beneficiarie. Alla data di efficacia, le azioni ordinarie di Telecom Italia detenute da Telco – pari al 22,3% del suo capitale ordinario – verranno ripartite come segue: il 14,72% alla newco controllata da Telefonica, il 4,31% a quella del Gruppo Generali e l’1,64% a ciascuna delle newco controllate rispettivamente da Intesa Sanpaolo e da Mediobanca.

Con l’efficacia della scissione cesserà ogni effetto del patto parasociale in essere tra i soci di Telco.


Milano, 17 giugno 2015

 

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"}]}