{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD","clientIDSh":"9e04155b-dc20-4ad8-b40b-5d4c665631f2","signatureSh":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryptionSh":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyIDSh":"72a8b4f5-7fbb-427b-9006-4baf6afba018","userSh":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Emergenza Covid-19: resoconto dei €100 milioni donati alla sanità italiana

L’immagine che accompagna la News sulla pubblicazione del resoconto agli stakeholder della donazione da €100 milioni alla sanità italiana per contrastare l’epidemia da Covid-19, ritrae in primo piano un tampone per analisi retto tra le mani di un operatore sanitario che indossa dispositivi protettivi come guanti, camice, visiera e mascherina.

Fin dai primi giorni della pandemia causata dal Covid-19 Intesa Sanpaolo si è attivata per supportare il Paese mobilitando le proprie risorse economiche, la sua solidità finanziaria, oltre che le competenze e la generosità delle persone che vi lavorano; uno degli interventi più rilevanti è stata la donazione di €100 milioni alla sanità italiana perlopiù tramite la Protezione Civile, che ha consentito di raggiungere i seguenti obiettivi:

  • 500 nuovi posti letto di cui circa 400 posti di Terapia intensiva e Sub-intensiva
  • 36 nuovi reparti e laboratori diagnostici (in 16 ospedali e altre strutture sanitarie)
  • 3.600 apparecchiature (1.900 attrezzature medicali e diagnostiche, più di 1.000 attrezzature per la respirazione assistita e 700 monitor)
  • oltre 63 milioni di dispositivi di protezione individuale (tra mascherine, camici e guanti, tamponi diagnostici e tute).

Una nuova pubblicazione dal titolo “Intesa Sanpaolo - Il nostro contributo alla sanità italiana per superare la pandemia da Covid-19” dà ora conto, con semplicità e trasparenza, di tutti gli interventi realizzati da Intesa Sanpaolo per sostenere il servizio sanitario nell’emergenza, nonché dei destinatari e delle modalità con cui sono state distribuite le donazioni: una doverosa rendicontazione a clienti, azionisti, dipendenti e alla collettività.

{"toolbar":[]}