{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Sociale

Meeting di Rimini 2020 "Special Edition"

meeting dell amicizia

Al via la 41° edizione della manifestazione. Fra live e online, un'occasione per riflettere sulla ricostruzione.

Anche quest’anno si svolge a Rimini il Meeting per l'amicizia fra i popoli, arrivato ormai alla 41° edizione. La manifestazione, che sosteniamo e con cui condividiamo da sempre i valori, ha l’obiettivo di far incontrare persone con provenienza e culture diverse per confrontarsi su grandi temi dell’umanità quali l’economia, la cultura, la scienza, la politica e la società.

Il Meeting, si svolgerà in modalità blended, cioè sarà trasmesso sul sito e sul canale Youtube del Meeting, mentre alcuni eventi si terranno con la presenza del pubblico al Palacongressi. Il duplice assetto renderà più internazionale il Meeting che ha come titolo: “Privi di meraviglia restiamo sordi al sublime”. Tutti gli interventi e gli spettacoli, infatti, saranno trasmessi in diretta in italiano e in inglese e numerosi incontri on demand anche in spagnolo, tedesco e altre lingue.

L'evento inaugurale verrà avviato da Mario Draghi, ex presidente della BCE.

Per Intesa Sanpaolo, il 19 agosto alle h. 19:00, interviene Stefano Barrese (responsabile Divisione Banca dei Territori) nell’ambito del convegno “Dopo il Covid #quellicheripartono”: l’intervento sarà disponibile qui.

Il 20 agosto alle h. 17:00 prenderà parte anche Marco Morganti (responsabile Direzione Impact) sul tema “Sussidiarietà e finanza sostenibile. Presentazione del rapporto annuale della Fondazione per la sussidiarietà”. L’intervento può essere seguito qui

Tra i relatori presenti alla manifestazione sono previsti il premio Nobel per la pace 2006 Muhammad Yunus, intellettuali e opinion leaders come Sabino Cassese, Umberto Galimberti, Enrico Letta, Ermete Realacci, Luca Ricolfi, Luciano Violante, Joseph Weiler, il presidente della CEI monsignor Gualtiero Bassetti, il presidente della Fraternità di CL don Julián Carrón, gli scrittori Paolo Giordano e David Quammen.

Tutte le informazioni per partecipare a incontri, spettacoli, webinar e mostre sono disponibili qui.

Siamo impegnati nella filantropia, nella cultura, nell’accesso al credito, nell'innovazione e nella sostenibilità e questi temi stanno caratterizzando sempre più il nostro modo di operare. Alla base c’è la convinzione, più volte espressa dal CEO Carlo Messina, che il progresso del Paese passa attraverso la riduzione delle disuguaglianze e uno “sviluppo sostenibile e inclusivo”. Anche in questa fase di rilancio per l’economia e fin dai primi giorni dell’emergenza Coronavirus abbiamo voluto essere al fianco del Paese mobilitando le nostre competenze e solidità finanziaria, con donazioni alla sanità e sostegni alle famiglie, tutelando il tessuto imprenditoriale, difendendo il Made in Italy, anticipando la cassa integrazione.

La collaborazione con il Meeting è per noi un motivo di orgoglio e una preziosa occasione per fare il punto, con un parterre d’eccezione, sull’impegno profuso in ambito sociale, giovanile, culturale, ambientale, di supporto dell’economia circolare e dell’innovazione. Ambiti, questi, che permeano da sempre l’attività di Intesa Sanpaolo, ma che con il loro inserimento nel Piano d’Impresa costituiscono sempre più un asse portante del modus operandi del Gruppo ad ogni livello. Tanto più in questo passaggio storico, segnato da difficoltà e incertezze provocate dalla pandemia da Covid-19, questa sensibilità sociale è importante nell’ambito del massiccio impegno messo in campo per permettere a imprese e famiglie di superare la crisi e ripartire. Un plauso va agli organizzatori del Meeting 2020 che sono riusciti a programmare un’edizione nuova e originale, adatta alle esigenze pratiche e sociali del momento.

 

Stefano Barrese, Responsabile Divisione Banca dei Territori

{"toolbar":[]}