{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Cultura

Passo a due. Roberto Bolle Giovanni Gastel

Roberto Bolle con il proprio riflesso sottostante
Roberto Bolle con il proprio riflesso sottostante

Quale dialogo può nascere dall’incontro tra danza e fotografia?

Nella potenza delle immagini si realizza il connubio perfetto tra le due arti, interpretate in questo contesto dai magistrali Roberto Bolle per la danza e Giovanni Gastel per la fotografia.

La mostra è realizzata nell’ambito di OnDance – Accendiamo la danza, iniziativa di cui siamo Main Partner, ideata ed organizzata da Artedanza Srl.

L’esposizione, allestita nel chiostro ottagonale del museo, vuole raccontare alcuni momenti della carriera di Roberto Bolle, attraverso trenta scatti di un grande fotografo, Giovanni Gastel: due identità apparentemente diverse che hanno fatto dell’Arte la loro professione e la loro ragione di vita.  Un ideale “passo a due” che regala una coreografia unica, una lunga amicizia, un reciproco rispetto, esaltando l’Arte in tutte le sue caleidoscopiche forme. 

 

Da una parte la danza, dall’altro la fotografia. Due universi così vasti che bramano entrambi la perfezione estetica: fatta di forme, armonia ed estensioni al limite del possibile. La volontà di spingersi sempre oltre, al di là della tecnica, che una volta appresa, va dimenticata per lasciare spazio alla propria unicità, come ben testimoniano i due protagonisti di questa mostra. Solo così si può fare la differenza e nei propri peculiari ambiti artistici si può cambiare il mondo.

 

Roberto Bolle rappresenta in quest’epoca, più di qualunque altro ballerino, la danza, studiata, sudata, interpretata e proprio per questo trasmessa agli altri, soprattutto alle giovani generazioni. Le fotografie di Giovanni Gastel imprigionano attimi dell’uomo e del danzatore, rendendoli eterni nell’Arte. Due mondi che si guardano, si rispettano e si fondono, donando quell’emozione che scaturisce da un’appassionante ricerca di armonia e di perfezione. L’arte di Tersicore viene immortalata da Giovanni Gastel per aiutarci a meditare e, attraverso l’amicizia di questi due artisti, coglierne la vertigine.

 

Foto di GIOVANNI GASTEL

Tra le iniziative che condividiamo in questi giorni con Roberto Bolle, vi è anche un’importante raccolta fondi a favore del restauro della Guglia Maggiore del Duomo di Milano, a cui è possibile aderire attraverso la nostra piattaforma di crowdfunding For Funding. Sosteniamo inoltre lo spettacolo "L'opera Meravigliosa. Roberto Bolle per il Duomo di Milano" che si svolgerà martedì 7 settembre alle ore 21 nel Cortile delle Armi del Castello Sforzesco, il cui ricavato andrà al progetto di restauro.

Intesa Sanpaolo per la cultura

Ecco alcune recenti iniziative per la valorizzazione dei patrimoni d'arte, di storia e di cultura della banca e del Paese

{"toolbar":[]}