{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD","clientIDSh":"9e04155b-dc20-4ad8-b40b-5d4c665631f2","signatureSh":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryptionSh":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyIDSh":"72a8b4f5-7fbb-427b-9006-4baf6afba018","userSh":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Sport

Intesa Sanpaolo Next Gen ATP Finals: la quinta edizione del Race To Milan

Lorenzo Musetti
Lorenzo Musetti

Contenuto realizzato in collaborazione con la redazione di Ubitennis diretta da Ubaldo Scanagatta

Dall’8 al 12 novembre a Milano si disputerà la quinta edizione del torneo Intesa Sanpaolo Next Gen ATP Finals.

Il torneo è riservato agli otto giocatori nati dopo il 31 dicembre 2000 che nel corso della stagione hanno realizzato il maggior numero di punti.

Il torneo meneghino, oltre ad essere un importante laboratorio per la sperimentazione di nuove regole, nel corso delle edizioni si è anche rivelato il trampolino di lancio di alcuni dei giocatori più importanti dell’attuale scena mondiale, a partire da Daniil Medvedev che partecipò all’edizione inaugurale del 2017 e oggi occupa la poltrona numero 4 della classifica ATP della quale era il leader sino allo scorso 11 settembre; Stefanos Tsitsipas, attuale numero 6 e vincitore dell’edizione 2018; Jannik Sinner numero 11 del ranking e vincitore dell’edizione 2019; Carlos Alcaraz - campione in carica del torneo - che da questa settimana è il nuovo numero 1.

Proprio quest’ultimo, essendo nato il 5 maggio 2003, è ovviamente il miglior Under 21 del mondo, ma è certo che rinuncerà al torneo riservato ai suoi coetanei per prendere parte alle NITTO ATP Finals di Torino che cominceranno il 13 novembre, alle quali è già matematicamente qualificato.

Qualificazioni Intesa Sanpaolo Next Gen ATP Finals: classifica aggiornata al 14/09/2022

La tabella che segue riporta i nomi dei tennisti che occupano le prime 15 posizioni della classifica avulsa alla data del 14 settembre:

Posizione

Giocatore

Nazione

Punti

Nato nel

Classifica ATP

1

Alcaraz

Spagna

6460

2003

1

2

Sinner

Italia

2220

2001

11

3

Musetti

Italia

1266

2002

30

4

Rune

Danimarca

1143

2003

31

5

Draper

GBR

925

2001

46

6

Lehecka

Rep. Ceca

602

2001

63

7

Nakashima

Usa

592

2001

68

8

Tseng

Taipei

470

2001

88

9

Passaro

Italia

423

2003

125

10

Stricker

Svizzera

374

2002

124

11

Misolic

Austria

324

2001

145

12

Nardi

Italia

314

2003

142

13

Zeppieri

Italia

312

2001

165

14

Cobolli

Italia

288

2002

152

15

Arnaldi

Italia

288

2001

161

Come si può notare, sette atleti italiani presenti tra i primi quindici certificano che il movimento maschile italiano in questo momento a livello giovanile è per distacco il migliore del mondo, almeno a livello quantitativo. Allo stato attuale - escludendo Alcaraz per i motivi sopra citati e tenendo presente che anche Sinner è in corsa per la qualificazione alle Nitto ATP Finals di Torino -, se si considerassero i giocatori dalla terza alla decima posizione della Race to Milan sarebbero due gli italiani qualificati alle Intesa Sanpaolo Next Gen ATP Finals, e cioè Lorenzo Musetti (terzo in classifica) e Francesco Passaro (nono in classifica). Nel roster dei partecipanti rientrerebbero anche nomi già di rilievo nel panorama internazionale come il danese Holger Rune, arrivato ai quarti all’ultimo Open di Francia, e il britannico Jack Draper, che ha centrato lo stesso risultato al Masters 1000 di Montreal. 

Potrebbe interessarti anche

{"toolbar":[]}