{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Cultura

Tiepolo. Venezia, Milano, l'Europa.

CHIUSURA STRAORDINARIA

In ottemperanza alle nuove misure  di contrasto e contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 previste dal Dpcm 3 novembre 2020, le Gallerie d’Italia di Milano, Napoli e Vicenza sono chiuse.

Scopri online uno dei più grandi maestri dell’arte di tutti i tempi.

 

Milano per la prima volta una grande mostra dedicata al "vero mago della pittura" 

Dal 30 ottobre 2020 al 21 marzo 2021 alle Gallerie d'Italia - Piazza Scala, sede museale di Milano di Intesa Sanpaolo, ospita una mostra dedicata a Giambattista Tiepolo, nella città che è stata a lungo quasi una seconda patria del pittore, nella significativa ricorrenza dei duecentocinquant’anni della sua morte.

Rivedi la presentazione della mostra del 28 ottobre alle Gallerie d'Italia di Piazza Scala.

Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e in partnership con le Gallerie dell’Accademia di Venezia, le Gallerie d’Italia celebrano così la magnifica pittura del grande maestro, grazie alla presenza di rilevanti opere in prestito da collezioni nazionali e internazionali, con un approfondimento particolare sulla sua attività milanese.

Nel video il momento della delicata apertura degli imballi che hanno protetto le preziose opere durante il viaggio verso la loro nuova sede espositiva di Milano. Qui i dipinti, svelati grazie alle mani esperte degli allestitori, si preparano ad una ‘nuova vita’ e ad essere ammirati nel loro ritrovato splendore.

Il serrato percorso pensato dai curatori, Fernando Mazzocca e Alessandro Morandotti, segue l’affermazione internazionale del Tiepolo, dagli anni della sua formazione a Venezia, fino alla consacrazione presso le grandi corti europee.

Lasciata la Serenissima, dove il maestro ha già raggiunto fama e notorietà, Milano rappresenta la prima tappa del suo successo internazionale che ne fa una delle personalità più brillanti del firmamento artistico europeo portandolo a Würzburg, Dresda e Madrid.

La mostra permette di ammirare una serie di opere restaurate per l’occasione come gli affreschi della basilica di Sant’Ambrogio e quello eseguito per Palazzo Gallarati Scotti. E’ possibile inoltre seguire le fasi preparatorie dell’affresco per la Galleria al piano nobile di Palazzo Clerici, attraverso alcuni disegni e un bozzetto proveniente dal Kimbell Art Museum di Fort Worth (Stati Uniti).

Tra le produzioni tedesche, la mostra ospita il bozzetto per una sala della Residenza di Würzburg proveniente da Stoccarda, e il Banchetto di Antonio e Cleopatra, nella variante proveniente dalla National Gallery di Londra, eseguito, su sollecitazione di Francesco Algarotti, il colto mecenate veneziano, per l’elettore di Sassonia e re di Polonia Augusto III.

Gli anni della Germania e della Spagna sono gli anni della stretta collaborazione tra Tiepolo e i figli, particolarmente con Giandomenico: la mostra si chiude emblematicamente su un confronto tra padre e figlio, con il San Francesco d'Assisi riceve le stimmate, di Tiepolo senior del Museo del Prado, da una parte e Abramo e i tre angeli di Giandomenico, delle Gallerie dell'Accademia di Venezia, dall'altra.  

 

La mostra prevede modalità di visita in sicurezza: informazioni e prenotazioni su gallerieditalia.cominfo@gallerieditalia.com, numero verde 800.167619

Intesa Sanpaolo per la cultura

Ecco alcune recenti iniziative per la valorizzazione dei patrimoni d'arte, di storia e di cultura della banca e del Paese

{"toolbar":[]}