{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Cultura

Il nostro sostegno al talento italiano

Aiutiamo i giovani a cogliere le opportunità, promuoviamo la crescita culturale e sociale, investiamo risorse ed energie dalla musica alla danza, trovando compagni di viaggio straordinari come l’"Étoile dei Due Mondi" Roberto Bolle.

L’impegno sociale e culturale di Intesa Sanpaolo in Italia si realizza in molti modi: dalle prestigiose mostre alle Gallerie d’Italia alla storica partnership con il Teatro alla Scala, dagli accordi con scuole e università per la formazione dei giovani all’aiuto concreto alle persone più fragili, dal sostegno alla ricerca e all’innovazione fino alla valorizzazione del talento italiano. In questo sforzo le risorse e le energie del nostro gruppo incontrano imprese, istituzioni e artisti che, ciascuno nel proprio ambito, portano il proprio contributo alla diffusione e alla crescita della cultura e della società italiana.

E’ il caso di Roberto Bolle, Étoile del Teatro alla Scala, che in passato ha testimoniato il valore del suo percorso personale e artistico intervenendo alle iniziative di Intesa Sanpaolo dedicate alla responsabilità sociale e alla valorizzazione dell’arte e della cultura nel processo di crescita civile del Paese.

 

Bolle, protagonista su Rai1 con il programma "Danza con me" lo scorso primo gennaio, è un esempio per tanti giovani appassionati di danza ed è impegnato nella divulgazione e accessibilità della danza insieme alla promozione del talento, mostrando una particolare sensibilità verso contesti sociali difficili.

Dopo i mesi di lockdown e i successivi di sospensione delle attività teatrali, a settembre Roberto Bolle ha voluto fortemente riproporre OnDance, come segnale di speranza e di volontà di ricominciare per un’arte, come quella della danza, tra le più colpite dall’impossibilità del contatto e della condivisione imposto dall’emergenza sanitaria della scorsa primavera. Un weekend di musica, condivisione, danza e sorrisi, che Intesa Sanpaolo ha sostenuto in qualità di Partner. Un'iniziativa che, anche nel periodo di quarantena, ha mantenuto il suo ruolo di riferimento per il mondo della danza e non solo, tenendo viva e addirittura allargando la sua community con numerose attività: dalle lezioni gratuite di maestri di ogni stile, ad approfondimenti, interazioni, dirette.

Lo scorso 22 ottobre, inoltre, in occasione del 75° anniversario delle Nazioni Unite, che quest’anno ha visto come protagonista l’Italia, grazie alla collaborazione con Intesa Sanpaolo, il nostro Paese ha portato al Palazzo di Vetro una video performance esclusiva, concepita per l’occasione insieme al Teatro alla Scala, con la partecipazione speciale di Roberto Bolle e dei nomi di punta del balletto scaligero.

Il docufilm, girato al Teatro alla Scala a Milano, è un omaggio alla danza, alla sua storia, ai titoli più amati, e porta con sé un invito a riflettere sull’esperienza della pandemia e sul suo impatto in ogni sfera della vita individuale e collettiva. 

Sosteniamo concretamente molti progetti finalizzati alla divulgazione culturale e alla formazione artistica, supportando la musica, la danza. Vogliamo continuare con coerenza ad essere i sostenitori del talento italiano, ovunque si trovi.

Intesa Sanpaolo per la cultura

Ecco alcune recenti iniziative per la valorizzazione dei patrimoni d'arte, di storia e di cultura della banca e del Paese

{"toolbar":[]}