{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Cultura

Gli Sposi promessi duecento anni dopo

Gli Sposi promessi: duecento anni dopo, la versione multimediale del “primo” romanzo di Alessandro Manzoni. Intesa Sanpaolo e Piccolo Teatro di Milano offrono una straordinaria lettura integrale attraverso podcast e video.

Un viaggio multimediale alla scoperta dei Promessi sposi quando erano ancora Gli Sposi promessi, e Renzo e Lucia si chiamavano Fermo e Lucia. È l’iniziativa promossa dal Piccolo Teatro di Milano insieme a Intesa Sanpaolo per celebrare i duecento anni dall’inizio della scrittura del capolavoro di Alessandro Manzoni.

Per la prima volta viene proposta la lettura integrale della versione originale in podcast, a cui si aggiungono una serie di approfondimenti tematici in video.

L'opera di Manzoni in streaming a partire dal 5 maggio

Dal 5 maggio e ogni due settimane, su questa pagina e sulle piattaforme audio streaming Spotify, Apple Podcast e Google Podcast della nostra banca sarà pubblicata, in 37 puntate e quattro parti, la lettura integrale dell’opera, in forma di podcast, con l’aggiunta finale della Storia della colonna infame. Le voci di Anna Della Rosa, Giancarlo Dettori, Sergio Leone, Umberto Orsini, Stella Piccioni, Arianna Scommegna, Giorgia Senesi, Massimiliano Speziani, introdotti da prefazioni di studiosi di Manzoni, ci guideranno alla scoperta di quest’opera.

Scopri il programma
 

Intesa Sanpaolo On Air

Gli sposi promessi

6:42:48

Grazie alla collaborazione con uno dei più noti teatri italiani, siamo ancora una volta impegnati a supporto delle iniziative culturali e artistiche del nostro Paese. La lettura del Fermo e Lucia si ripropone anche di valorizzare la centralità di Milano nel panorama culturale nazionale e internazionale: Milano, insomma, come ai tempi di Manzoni, “porta” dell’Europa. Un omaggio al grande scrittore e all’opera che ha contribuito alla formazione di una identità culturale italiana di cui il capoluogo lombardo è un elemento centrale. I quattro video che accompagnano la lettura del testo saranno dedicati a tematiche manzoniane di assoluta attualità per l’Italia intera: Giustizia, Immigrazione, Carestia e Pandemia. 

Guarda la playlist dedicata ai video di approfondimento.

 

Promessi Sposi: una riscrittura durata sei anni

Il 24 aprile 1821 Alessandro Manzoni iniziò la scrittura del romanzo che sarebbe stato i Promessi sposi: una stesura provvisoria, che venne poi pubblicata quasi un secolo dopo, nel 1916, conosciuta come Fermo e Lucia, e che ora sappiamo si chiamava Gli Sposi promessi. Dopo un lavoro di riscrittura durato sei anni, e che modificò il romanzo nella struttura e nella lingua, Manzoni decise di correggere il titolo nel definitivo Promessi sposi.

Nella suggestiva cornice della Biblioteca Braidense, le curatrici Paola Italia e Giulia Raboni introducono l’intero progetto, insieme al professor Salvatore Silvano Nigro e a Mirella Goffredo, direttrice per molti anni della Sala Manzoniana della Biblioteca.

Il progetto è stato realizzato con il patrocinio di Casa Manzoni, Biblioteca Braidense, Veneranda Biblioteca Ambrosiana, Comune di Lecco e Museo Manzoniano di Lecco e sotto gli auspici del Centro per il Libro e per la Lettura.

Intesa Sanpaolo per la cultura

Ecco alcune recenti iniziative per la valorizzazione dei patrimoni d'arte, di storia e di cultura della banca e del Paese

{"toolbar":[]}