{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Educazione

Borse di studio per studenti di talento

Si chiama #Tuttomeritomio e si rivolge ai giovani tra 17 e 19 anni iscritti al terzo e al quinto anno di scuole superiori con sedi nella Città Metropolitana di Firenze e nelle province di Arezzo e Grosseto. Per loro sono disponibili 140 borse di studio che partono da 3.000 euro e arrivano a un massimo di 11.600 euro all’anno. È l’iniziativa della Fondazione CR Firenze che, assieme a Intesa Sanpaolo, per il secondo anno affianca studenti e studentesse con famiglie che necessitano di un sostegno economico per consentirgli di portare a termine le scuole superiori o frequentare un corso di laurea presso l’Università di Firenze.

Il programma – che si svolge in collaborazione con l’Università di Firenze e con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, in partnership operativa con la Fondazione Golinelli – interesserà un totale di 400 giovani nell’arco di tempo 2019-2025. Per loro, Fondazione CR Firenze e Intesa Sanpaolo mettono a disposizione in totale 7,5 milioni di euro.

Quest’anno il bando si chiuderà l’8 giugno per gli studenti del terzo anno e il 1° luglio per quelli che devono affrontare l’esame di maturità.

Per accedere alle borse di studio i criteri di selezione sono essenzialmente due: il merito, misurato sui voti scolastici e il reddito, misurato tramite l’“ISEE” del proprio nucleo familiare. Il contributo potrà essere utilizzato per coprire le spese di vitto e alloggio, trasporti pubblici, car sharing e bike sharing, corsi di lingue, ingressi a teatro e molto altro. Tutti i particolari sono disponibili sul sito www.tuttomeritomio.it

Intesa Sanpaolo è fortemente impegnata nel suo ruolo di motore dell’economia reale e sociale, dando un contributo concreto per offrire a tutti le opportunità che meritano”, spiega Luca Severini, Direttore Regionale Toscana e Umbria Intesa Sanpaolo. “Il progetto per gli studenti che abbiamo avviato insieme a Fondazione CR Firenze, oltre a ribadire la vicinanza di Intesa Sanpaolo a questo territorio, va nella direzione del sostegno a chi ha dimostrato di avere le qualità per crescere nella formazione scolastica, e un domani nella professione, ma che rischia di dovervi rinunciare per motivi economici”. 

L’anno scorso, quando l’iniziativa ha fatto il suo debutto, sono stati 321 gli studenti che hanno fatto domanda nelle provincie di Firenze, Arezzo, Grosseto, per quasi il 70% rappresentati da ragazze.

Per la nostra banca l'erogazione di queste borse di studio fa parte di un più ampio impegno a favore dei giovani che si concretizza in varie iniziative come la concessione del prestito d’onore agli studenti universitari per Merito e il percorso di orientamento Zlab.

{"toolbar":[]}