{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD","clientIDSh":"9e04155b-dc20-4ad8-b40b-5d4c665631f2","signatureSh":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryptionSh":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyIDSh":"72a8b4f5-7fbb-427b-9006-4baf6afba018","userSh":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Innovazione

Startup a Firenze: turismo, moda e food incontrano l'innovazione

Italian Lifestyle - Acceleration program in Florence è il programma che ha l'obiettivo di supportare la crescita di start up innovative nell’area fiorentina.

Intesa Sanpaolo Innovation Center, promotore dell’iniziativa con Fondazione CR Firenze, Nana Bianca e Fondazione per la Ricerca e l'Innovazione dell'Università di Firenze, prosegue così la sua attività di supporto alla crescita degli ecosistemi puntando su Lifestyle & Innovazione nella città toscana.

Al via le candidature per l'edizione 2023

A partire da ottobre sono aperte le candidature per la nuova edizione del programma, in cui sono confermati i partner promotori della scorsa edizione. La fase di call4startup si chiuderà il 4 gennaio 2023 ed è alla ricerca di startup con tecnologie nei settori Intelligenza Artificiale, analisi dei big data, blockchain, cloud computing, cyber security, mobile app, realtà aumentata e realtà virtuale, 5G e Internet of Things.

La prima edizione del programma si è conclusa a giugno. L’ecosistema fiorentino al centro.

La prima edizione di Italian Lifestyle si è conclusa con il Demo Day del 28 giugno. Il programma è partito il 15 marzo e che ha fatto incontrare 6 startup innovative con una selezione di grandi aziende italiane. Le startup, operanti nei settori food&wine, fashion e turismo, sono tutte nate e operative sul territorio nazionale. 

Le sei startup finaliste dell’edizione 2022
  • Rifò: presenta una soluzione innovativa per gestire in maniera sostenibile e virtuosa il fenomeno della sovrapproduzione e del sovraconsumo nel settore dell’abbigliamento attraverso un recupero degli scarti di tessuto che vengono ritrasformati in nuovi abiti
  • Blaster Foundry: è una game agency che migliora l’engagement delle aziende verso la propria audience, creando esperienze che coinvolgano gli utenti avvicinandoli al brand. Lavorano con piattaforme e formati differenti all’interno dei diversi ecosistemi social e sviluppano soluzioni gaming personalizzate.
  • Calton: offre una soluzione per ascoltare la voce dei clienti con un processo di raccolta e analisi del feedback. La piattaforma CX (Customer Experience) e ORM (Online Reputation Management) di Calton include monitoraggio, generazione e gestione delle recensioni, survey per i clienti, query aziendali personalizzate, benchmark competitivo ed AI (Intelligenza Artificiale) che consente l’analisi testuale di migliaia di feedback in pochi secondi. 
  • Dotzero: start up fiorentina che ha creato una scarpa da ginnastica riciclabile al 100%, utilizzando lo scarto del legno da cui vengono ricavate delle bioplastiche. 
  • Dresso: è un social network il cui obiettivo è trasformare il processo di acquisto in un'esperienza sociale e responsabile, promuovendo le interazioni tra le persone utilizzando la tecnologia blockchain. Ogni prodotto inserito nella app ha un suo certificato digitale che ne garantisce l’originalità. 
  • Italia Rimborso: opera nel campo dei rimborsi e risarcimenti da disservizi aerei a beneficio dei passeggeri in caso di ritardo del volo, cancellazione del volo, overbooking, bagaglio smarrito, danneggiato o in ritardo. Ha fatto ottenere ai passeggeri, negli ultimi due anni di operatività, oltre due milioni e mezzo di euro. 

L'iniziativa ha l’obiettivo di far avvicinare le grandi aziende del territorio che operano nei settori turismo, moda e food, alle startup tecnologiche che offrono soluzioni e prodotti innovativi. Un’attività che ricalca quanto già fatto a Torino, dove Cities of the Future Techstars Accelerator si è affermato come acceleratore per start up che offrono prodotti e servizi per le Smart Cities e che dal 2020 a oggi ha portato nel capoluogo piemontese 35 startup da tutto il mondo operanti nel campo della Smart Mobility che finora hanno raccolto circa 30 milioni di dollari di investimenti e avviato 18 sperimentazioni in Italia.


Dall'impegno per le  Smart Cities a Torino a quello per il Lifestyle a Firenze, settore che in Toscana conta tradizionalmente molte realtà interessanti. Gli interventi seguiranno la stessa filosofia adottata nell'esperienza di Torino, in un’ottica di ecosistema, in una realtà territoriale nella quale i soggetti sono legati tra loro da forti interdipendenze e dove si riscontrano elevati livelli di mobilità e adattabilità che consentono di rispondere ai cambiamenti con velocità ed efficienza.

Intesa Sanpaolo Innovation Center e tutto il Gruppo Intesa Sanpaolo con il programma Italian Lifestyle confermano l’attenzione ai territori e alle loro eccellenze e, nel caso specifico di Firenze, scendono in campo per contribuire alla crescita di startup che porteranno innovazione nel mondo del turismo, del food e della moda. 
L'offerta è di alto profilo, in grado di fornire soluzioni a supporto della digitalizzazione e dell'innovazione industriale, favorendo la collaborazione tra grandi aziende radicate sul territorio e nuove idee imprenditoriali in grado di contribuire allo sviluppo e al rinnovamento anche di business più tradizionali.

Il programma ha una durata triennale, in un arco temporale di 12 settimane per ogni anno. Italian Lifestyle sarà personalizzato in base alle esigenze dei singoli progetti imprenditoriali, puntando sia sullo sviluppo tecnologico sia sul know-how delle grandi aziende del territorio che affiancheranno le startup più affini al loro settore.

Hanno aderito al progetto grandi aziende che metteranno a disposizione i loro manager per supportare le startup oltre che per cogliere le opportunità di servizi congiunti e nuovi prodotti:

- Alpitour
- Cisco
- Colorobbia 
- Ermanno Scervino
- Gucci
- Pitti Immagine
- Ruffino
- Starhotels 

Ogni startup selezionata riceverà finanziamenti che potranno essere utilizzati per lo sviluppo dei prodotti e la crescita del team e avrà a disposizione una rete di supporto dedicata, momenti di formazione, servizi digitali, mentorship e workshop sui temi del digitale. Nel triennio l’obiettivo è di selezionare complessivamente dalle 15 alle 20 startup che stabiliranno la propria sede a Firenze.

Potrebbe interessarti anche

Ecco alcune iniziative che sosteniamo per promuovere la cultura dell'innovazione e supportare nuove forme di economia nel Paese

{"toolbar":[]}