{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Sostenibilità

Diamo una casa alle api: un crowdfunding per tutelare gli insetti impollinatori

Crowdfunding per tutelare gli insetti impollinatori
Crowdfunding per tutelare gli insetti impollinatori

Il ruolo degli insetti impollinatori è di vitale importanza per l’equilibrio dell’ambiente in cui viviamo. Intesa Sanpaolo sostiene il progetto del WWF per la loro tutela attraverso un crowdfunding sulla piattaforma For Funding in cui tutti possono fare la differenza.

Insetti impollinatori sempre più a rischio estinzione

Il nostro Pianeta ospita oltre 20.000 specie di insetti che garantiscono l’impollinazione, fondamentale per l’economia umana, ma più del 40% di loro sono a rischio di estinzione a livello globale. È preoccupante, in particolare, la situazione delle api selvatiche e delle farfalle.

Queste specie rischiano di scomparire per sempre a causa dell'agricoltura intensiva e della crescente urbanizzazione, che rende sempre più difficile per loro trovare luoghi dove poter nidificare. Si stima che negli ultimi 30 anni abbiamo perso il 75% delle api.

Una visione olistica dell’ambiente

Preoccuparsi del futuro degli insetti impollinatori significa essere consapevoli di quanto sia importante tutelare la biodiversità, garantire la sicurezza alimentare, promuovere un’agricoltura sostenibilecontrastare i cambiamenti climatici, l’inquinamento degli agroecosistemi e promuovere metodologie innovative per il monitoraggio ambientale.

L’importanza concreta degli impollinatori per il pianeta terra

Le strategie messe in atto dall’Unione Europea nel settore dell’apicoltura per proteggere gli impollinatori sono inefficaci: è questo quanto emerso da un nuovo studio della Corte dei conti europea. Come sottolineato dal WWF, la situazione è particolarmente critica: “Delle circa 1.400 piante che nel mondo producono cibo e altri prodotti – specifica in una nota l’organizzazione internazionale non governativa di protezione ambientale – quasi l’80% richiede l’impollinazione da parte di animali. In Europa l’84% delle principali colture coltivate per il consumo umano, come molti tipi di frutta e verdura, hanno bisogno dell’impollinazione degli insetti per migliorare la qualità ed i rendimenti dei raccolti.”

Ecco perché l’impollinazione rappresenta uno dei servizi ecosistemici più importanti forniti dalla natura per il benessere umano e per la nostra economia. Senza le api l’intero Pianeta, e noi in prima persona, corriamo rischi devastanti.

Un progetto di bee crowdfunding per salvare la situazione

Le prospettive non sono delle migliori, ma le idee non mancano. WWF e Intesa Sanpaolo hanno avviato un’iniziativa in sinergia per rispondere a questa emergenza: si tratta del progetto Diamo una casa alle api. L’iniziativa, nata per sostenere la salvaguardia degli insetti impollinatori, è un’idea virtuosa a cui chiunque può dare il proprio supporto economico attraverso For Funding, la nostra piattaforma di crowdfunding.

Abbiamo deciso di contribuire al progetto “Diamo una casa alle api” perché intendiamo sostenere la salvaguardia degli insetti impollinatori che, garantendo la sopravvivenza di tante specie vegetali, sono fondamentali per l’equilibrio dell'ambiente in cui viviamo.

Contribuiamo al bee crowdfunding donando 30 € per ogni mutuo Green e 10 € per ogni prestito Green erogato. 

Perché un crowdfunding

L’obiettivo è quello di realizzare almeno 20 Oasi WWF da trasformare in aree per l’alimentazione degli impollinatori attraverso la semina di piante nettarifere. In appositi spazi verranno collocati orti, parchi urbani e rifugi specifici per api e altri insetti, detti “Bee Hotel”.

Il progetto prevede anche il posizionamento di alcune camere speciali per misurare le abitudini delle api e la manutenzione periodica delle aree, per mantenerle sempre accoglienti per gli impollinatori.

In coerenza con gli obiettivi strategici sanciti a livello europeo nel documento “L’iniziativa dell’UE a favore degli impollinatori”, questo progetto, nella sua semplicità, affronta diversi aspetti della tutela degli insetti impollinatori selvatici:

  • ·         la sensibilizzazione delle persone
  • ·         l’attivazione di una "iniziativa simbolo" attraverso un gesto semplice come la predisposizione e l'allestimento di alcune aree all'interno delle Oasi WWF per facilitare la vita e la riproduzione di questi importantissimi insetti. 

Gli obiettivi di lungo termine

L'obiettivo a lungo termine è quello di educare la cittadinanza e soprattutto sensibilizzare le nuove generazioni sull'obiettivo di conservazione degli insetti impollinatori; trasmettendo buone pratiche ed atteggiamenti personali e collettivi che possano dare un contributo concreto per la salvaguardia degli apoidei domestici e selvatici e degli altri impollinatori. 

Contribuendo alla raccolta non solo ciascuno compirà un gesto concreto per aiutare le api e il pianeta, ma riceverà anche un piccolo regalo da parte del WWF, come segno di gratitudine.

Maggiori informazioni su come partecipare visitando la pagina dedicata al progetto sulla piattaforma For Funding di Intesa Sanpaolo.

Scopri le nostre iniziative

{"toolbar":[]}