{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Il governo della CSR

La Corporate Social Responsibility, istituita per monitorare e coordinare le diverse tematiche legate alla responsabilità sociale e ambientale, riporta attraverso il Chief Financial Officer al Consigliere Delegato e CEO e al Consiglio di Amministrazione. Opera in collaborazione con un network di Referenti presenti nelle diverse strutture in Italia e all'estero.

Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione approva, con il supporto del Comitato Rischi:

  • la Dichiarazione Consolidata Non Finanziaria annuale, monitorando le performance di sostenibilità del Gruppo, incluse quelle relative al contrasto al cambiamento climatico
  • gli aggiornamenti al Codice Etico e linee strategiche e le politiche in materia di sostenibilità (ESG)
Comitato Rischi

Il Comitato supporta il Consiglio nella valutazione e nell’approfondimento delle tematiche di Sostenibilità (ESG) connesse all’esercizio dell’attività della Banca, concorrendo ad assicurare il miglior presidio dei rischi e tenendo conto degli obiettivi di solida e sostenibile creazione e distribuzione di valore per tutti gli stakeholder; supporta il Consiglio nell’approvazione del Codice Etico e della DCNF, approfondendo, in particolare, i contenuti della matrice di materialità.

Comitato per il controllo sulla gestione

Con il supporto delle funzioni competenti in materia di sostenibilità (ESG) e revisione interna, vigila sul rispetto dei principi e dei valori contenuti nel Codice Etico; con riferimento alla DCNF, vigila sull’osservanza delle disposizioni stabilite nel D. Lgs. 254/2016 e ne riferisce nella relazione annuale all’Assemblea.

Consigliere Delegato e CEO

Il Consigliere Delegato e CEO governa le performance di sostenibilità ed esercita il potere di proposta nei confronti del Consiglio per le deliberazioni di competenza.

Comitato di Direzione

Il Comitato collabora nell’individuazione dei temi di sostenibilità (ESG) potenzialmente rilevanti ai fini della definizione e aggiornamento della matrice di materialità; collabora nella definizione delle linee strategiche e delle politiche di sostenibilità (ESG), che il Consigliere Delegato e CEO sottopone ai Comitati consiliari competenti e al Consiglio di Amministrazione; esamina la DCNF preventivamente alla presentazione al Consiglio.

Corporate Social Responsibility

Corporate Social Responsibility, all'interno dell'Area di Governo Chief Financial Officer, ha l’obiettivo di presidiare il processo di definizione, approvazione ed aggiornamento degli indirizzi di Gruppo in materia di sostenibilità in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali. In particolare, è responsabile di:

  • provvedere alla rendicontazione di sostenibilità con la Dichiarazione Consolidata Non Finanziaria e altre pubblicazioni tematiche
  • curare l’aggiornamento del Codice Etico e monitorarne l’applicazione con il supporto del Chief Audit Officer
  • presidiare i rapporti con la comunità finanziaria e garantire il puntuale riscontro sui temi ESG (Environment, Social e Governance) anche ai fini del posizionamento del Gruppo nei rating e negli indici di sostenibilità
  • presidiare la promozione e l’implementazione degli aspetti di sostenibilità nell’operatività del Gruppo tra i quali i temi di Climate Change
  • presidiare l’attività di coinvolgimento degli stakeholder sui temi di sostenibilità
  • curare l’attività di comunicazione e formazione del Gruppo sulla sostenibilità.

CSR in queste attività è supportata da un network di circa 60 Referenti CSR, nominati nelle principali strutture, e CSR Delegates individuati in ciascuna delle Banche che fanno parte della Divisione International Subsidiary Banks. Anche nel 2019, al fine di rafforzare la governance della sostenibilità, CSR ha coinvolto i primi riporti del CEO in incontri dedicati, con l’intento di accrescere ulteriormente il coinvolgimento e la consapevolezza sui temi ESG. Per ogni Area di Governo, Divisione e Direzione Centrale, da ciascun Chief sono stati individuati i Sustainability Manager in grado di rivestire un ruolo strategico nella definizione e realizzazione di obiettivi di sostenibilità nonché di raccordo e coordinamento tra Top Management e CSR.

Il Codice Etico, adottato nel luglio 2007, esprime l’identità della Banca, la sua mission e i valori di riferimento, nonché i principi che adotta nelle relazioni con i propri stakeholder. 
La struttura Corporate Social Responsibility presenta periodicamente una relazione al Comitato per il Controllo sulla Gestione sullo stato di implementazione del Codice Etico, sulle criticità e le segnalazioni degli stakeholder nonché sulle conseguenti previste azioni correttive. La valutazione delle criticità avviene sulla base di quanto emerge da un periodico assessment realizzato da una società di consulenza specializzata e indipendente per la valutazione della coerenza dei processi gestionali aziendali con i valori del Codice Etico. La relazione agli Organi di Governo comprende anche la sintesi delle segnalazioni da parte degli stakeholder delle violazioni dei principi e dei valori aziendali.

Documenti
Dichiarazione Consolidata Non Finanziaria 2019:
Codice Etico
{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"},{"label":"Richiedi bilanci","url":"/it/investor-relations/richiedi-bilanci","key":"business-budget"},{"label":"Calendario Finanziario","url":"/it/investor-relations/calendario-finanziario","key":"financial-calendar"}]}