{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Cultura

Via Francigena. Road to Rome 2021

Intesa Sanpaolo Main Sponsor dell’iniziativa che vedrà impegnati i viaggiatori “lenti” su un cammino di 3.200 chilometri.

Si chiama “Via Francigena. Road to Rome 2021” l’iniziativa che ha preso il via il 15 giugno da Canterbury per arrivare il 10 settembre a Roma e il 18 ottobre 2021 a Santa Maria di Leuca: 3.200 chilometri per pellegrini, camminatori e per tutti coloro che si considerano viaggiatori “lenti” (sono ammessi tutti i mezzi di trasporto naturali: piedi, bici, cavallo).

Intesa Sanpaolo è Main Sponsor per la tratta italiana (dal 1° agosto - Colle del Gran San Bernardo al 18 ottobre – Santa Maria di Leuca). Un supporto che trova le sue basi nella volontà di salvaguardare l’ambiente e promuovere strategie di sostenibilità e inclusività. L’evento “Road to Rome 2021. Start again!”, permette di riscoprire i territori “minori” dell’Europa, attraversandoli passo dopo passo e assicurando la loro valorizzazione culturale e lo sviluppo di una economia green e sostenibile, soprattutto giovanile.

L’evento si propone di ripartire dopo il periodo di pandemia, valorizzando il turismo sostenibile, culturale, responsabile della Via Francigena e dei cammini d’Europa, con particolare attenzione all’Agenda ONU 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, nonché di supportare, su scala europea, la candidatura della Via Francigena a Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, promuovere il Programma degli Itinerari Culturali del Consiglio d’Europa, sensibilizzare i Governi nazionali e regionali e le istituzioni religiose affinché la Via Francigena venga sempre più valorizzata come esempio di turismo e di sviluppo sostenibile. L’iniziativa vuole anche sensibilizzare le comunità locali sull’importanza della manutenzione del territorio come fattore abilitante dello sviluppo, promuovere le eccellenze enogastronomiche, la rete di micro-accoglienza e le artigianalità locali.

Il significato, la storia e i percorsi della Via Francigena

La Via Francigena rappresenta oggi l’emblema del viaggio lento: scoperta delle culture locali e dei luoghi che attraversa, riconnessione con sé stessi. Ripercorre il viaggio che l’arcivescovo Sigerico di Canterbury percorse, nel 990 d.C rientrando da Roma dove si era recato per ricevere il pallio episcopale da Papa Giovanni XV. La Via Francigena è Itinerario Culturale certificato del Consiglio d'Europa dal 1994 e attraversa oggi 5 paesi: Inghilterra, Francia, Svizzera, Italia e Città del Vaticano. Nel 2019 al percorso è stata riconosciuta l’estensione da Roma a Santa Maria di Leuca, sulla base deIl’ltinerarium Burdigalense: viaggio di un pellegrino anonimo dal 333 d.C. 

Intesa Sanpaolo per la cultura

Ecco alcune recenti iniziative per la valorizzazione dei patrimoni d'arte, di storia e di cultura della banca e del Paese

{"toolbar":[]}