{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs)

Intesa Sanpaolo aderisce al Global Compact delle Nazioni Unite e si riconosce nella comunità delle imprese che sostengono i 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals, SDGs), fissati dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e sottoscritti da 193 Paesi, tra cui l’Italia, a fine 2015.

 

Gli SDGs in Intesa Sanpaolo

Sconfiggere la povertà

Principali azioni 2020:

  • circa € 470 milioni a supporto delle imprese sociali e gli enti del terzo settore
  • circa € 16 milioni di erogazioni per sostenere oltre 750 progetti realizzati da enti non profit
  •  circa € 85 milioni per progetti di microcredito o lotta contro l'usura in Italia e all'estero
  •  Programma Intesa Sanpaolo per le persone in difficoltà. Nel periodo 2018-2020 distribuiti 16,1 milioni di pasti, oltre 994.000 posti letto, 228.000 farmaci, 178.000 indumenti.

Principali obiettivi:

  •  Iniziativa “Cibo e riparo per le persone in difficoltà” per assicurare 10.000 pasti al giorno, 6.000 posti letto al mese e 3.000 indumenti e farmaci al mese entro il 2021.
  •  Intesa Sanpaolo Fund for Impact, che consentirà l’erogazione di prestiti per € 1,25 miliardi (con un ampliamento della capacità creditizia a circa € 1,5 miliardi dopo l’acquisizione di UBI Banca) nel periodo 2018-2021 a categorie con difficoltà di accesso al credito nonostante il loro potenziale.
Salute e Benessere

Principali azioni 2020:

  • Donati € 100 milioni per rafforzare il Servizio Sanitario Nazionale tramite la Protezione Civile italiana
  • € 350.000 all’Associazione Nazionale Alpini per accelerare la costruzione di un ospedale da campo a Bergamo
  • Nell’ambito del progetto Generation, 102.409 dottori e infermieri hanno partecipato ai programmi di formazione su protezione personale, ventilazione non invasiva e gestione delle emergenze legate a COVID-19
  • € 1 milione allocato dal fondo di beneficenza a sostegno della ricerca scientifica sul COVID-19
  • Estensione gratuita della copertura assicurativa sanitaria di ISP per includere il COVID-19
  • Abilitazione al lavoro flessibile per più di 65.500 persone
  • Campagna vaccinale volontaria antinfluenzale e anti-pneumococcica per le persone del Gruppo (effettuati 17.493 vaccini di antinfluenzale e 7.575 di anti-pneumococco)
  • Iniziative per il benessere delle persone del Gruppo quali Ascolto e Supporto, un servizio che fornisce aiuto psicologico gratuito, e Carelab, sistema integrato di contenuti e strumenti focalizzati su alimentazione, movimento, energia e benessere emotivo
  • Formazione su salute e sicurezza: nel 2020 erogate 159.677 ore a 33.279 collaboratori

Principali obiettivi:

  • Impegno attivo a supporto della sanità durante l’emergenza sanitaria
  • Garantire condizioni di lavoro sicure e continuità aziendale per le Persone del Gruppo e per i clienti
  • Supporto al benessere (Process and People Care) e programmi di flessibilità (24.000 collaboratori in smart working al 2021).
Istruzione di qualità

Principali azioni 2020:

  • quasi 12 milioni di ore di formazione erogate alle nostre persone
  • Con “per Merito”, linea di credito non garantita dedicata agli studenti universitari: nel 2020 finanziati 6.446 studenti ed erogati circa € 51,5 milioni. Ad agosto è stato lanciato XME StudioStation, un finanziamento per supportare l'apprendimento a distanza (€ 1,2 milioni erogati nel 2020)
  • Programma Giovani e Lavoro in collaborazione con Generation Italy per accompagnare i giovani verso il mondo del lavoro, coinvolte 1.400 aziende e formati 1.500 ragazzi dall'avvio del programma.

Principali obiettivi:

  • Investimenti in formazione e apprendimento dei dipendenti per 1 miliardo di euro nel periodo 2018-2021
  • Prosecuzione di “per Merito” e dell'iniziativa Generation
Parità di genere

Principali azioni 2020:

  • Mamma@work: nuovo finanziamento a condizioni agevolate rivolto alle madri lavoratrici per supportarle negli impegni economici successivi alla maternità.
  • Approvati nel 2020 i Principi in materia di Diversity & Inclusion.
  • Costituzione di un apposito Comitato Operativo Diversity & Inclusion, che svolge attività di allineamento, confronto e condivisione delle iniziative di D&I con tutte le strutture.
  • Esteso a più di 1.200 (1.100 nel 2019) il numero dei manager valutato anche sulla base di un KPI, pari al 10% della valutazione complessiva, dedicato alla valorizzazione del talento femminile.
  • Sostegno all’imprenditoria femminile, con Business Gemma, garantendo 93 finanziamenti per € 3,2 milioni.

Principali obiettivi:

  • Lancio di iniziative dedicate per valorizzare pienamente le diversità e l’inclusione.
Energia pulita ed accessibile

Principali azioni 2020:

  • Erogazioni del gruppo con finalità green pari a circa € 1,985 milioni 
  • I proventi del Green Bond da € 500 milioni emesso nel 2017, destinati per il 60,5% al fotovoltaico, per il 13,3% all’eolico, per il 9,3% all'energia idroelettrica, per il 15,1% alla bioenergia e per l'1,8% all’efficienza energetica, hanno finanziato 76 progetti con risparmio annuale di più di 460.000 tonnellate di emissioni di CO2
  • Energia elettrica da fonte rinnovabile pari all’84,3% del consumo totale del gruppo.

Principali obiettivi:

  • Aumento dell’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, dal 76% di fine 2012 all’81% di fine 2022.
Lavoro dignitoso e crescita economica

Principali azioni 2020:

  • € 87 miliardi di nuovo credito a medio-lungo termine erogato alle famiglie e alle imprese, di cui oltre 77 miliardi in Italia e circa 63 miliardi erogati a famiglie e piccole e medie imprese
  • Tutela dell’occupazione nel gruppo, con la riconversione e la riallocazione in attività prioritarie di 1.400 persone 
  • Accordi con i sindacati per l’erogazione di un Premio Variabile di Risultato
  • Sviluppo dei talenti interni attraverso l’International Talent Program (310 talent a fine 2020)
  • Programma Rinascimento prevede contributi a fondo perduto e prestiti d’impatto a sostegno di microimprese e startup in comunità territoriali identificate, per la ripresa e l’evoluzione del loro modello di business dopo il COVID-19, facendo leva su progetti di sviluppo e innovazione.Attivato a Bergamo (€ 30 milioni in collaborazione con il Comune) e a Firenze (€ 50 milioni, in collaborazione con la Fondazione CR Firenze).
  • Smart working esteso a oltre 65.500 persone, il Fondo Sanitario Integrativo ha erogato 130 milioni di prestazioni al netto della franchigia.

Principali obiettivi:

  • Nuovo credito a medio-lungo termine erogato all’economia reale per circa € 250 miliardi
  • Assunzione di almeno 1.650 persone nel periodo 2018-2021 e assorbimento della capacità in eccesso (5.000 persone) su nuove iniziative ad alto valore aggiunto
  • Programmi di supporto al benessere e di valorizzazione delle persone
  • Valorizzazione dei talenti (International Talent Program) esteso a 500 risorse entro il 2021
Industria, innovazione e infrastrutture

Principali azioni 2020:

  • Circa 10,3 milioni di clienti multicanale, pari a circa l’88% del totale clienti
  • 11,5 mln di transazioni dematerializzate nel 2020 (44,5 mln dal 2018) e circa 67,6 mln dal lancio dell’iniziativa
  •  circa l’85% dei prodotti disponibili su piattaforme multicanale;
  •  circa il 60% di attività digitalizzate (35% nel 2019)
  • Sostegno al tessuto produttivo e all’innovazione, Intesa Sanpaolo Innovation Center ha sviluppato programmi di valorizzazione di start-up (1.400 start-up analizzate, attivati 8 programmi di accelerazione su 155 di queste, presentate a potenziali investitori). Attraverso il finanziamento Nova+ finanziati 28 progetti di innovazione per oltre 30 milioni di euro. 

Principali obiettivi:

  • 2,8 miliardi di euro di investimenti nel periodo 2018-2021 per il completamento della trasformazione digitale
  • 70% delle attività digitalizzate nel 2021 (10% nel 2017)
Ridurre le disuguaglianze

Principali azioni 2020:

  • Proseguono i progetti per favorire l’inclusione di persone con disabilità intellettiva e con diagnosi di autismo o sindrome autistica
  • Prosegue l’impegno sul fronte della dislessia: Intesa Sanpaolo è stata la prima Banca italiana certificata Dyslexia Friendly da dicembre 2018.

Principali obiettivi:

  • Lancio di iniziative dedicate per valorizzare pienamente le diversità e l’inclusione, in particolare per quanto riguarda genere, età, nazionalità, religione, condizioni personali e sociali.
Città e comunità sostenibili

Principali azioni 2020:

  • Sostegno alle famiglie e alle imprese in difficoltà per eventi di grave entità, attraverso moratorie di mutui su immobili colpiti per circa € 500 milioni e finanziamenti agevolati per oltre € 163 milioni
  • Promozione della cultura per la coesione sociale: a gennaio è stato presentato il progetto della quarta sede delle Gallerie d’Italia a Torino; nel corso del 2020 la Banca ha intensificato la produzione di contenuti on line su sito web e canali social delle Gallerie d’Italia; nei mesi di apertura, le Gallerie d’Italia hanno registrato complessivamente circa 210.000 presenze.

Obiettivi:

  • Gestione proattiva del patrimonio artistico, culturale e storico del gruppo e promozione dell’arte e della cultura in Italia e all’estero.
Consumo e produzione responsabili

Principali azioni 2020:

  • Sviluppo della Circular Economy: abbiamo stanziato un plafond creditizio fino a € 5 miliardi per il periodo 2018-2021 (successivamente ampliato a complessivi 6 miliardi in seguito all’integrazione del Gruppo UBI), rivolto alle imprese che adottano il modello circolare con modalità innovative, concedendo loro le migliori condizioni di accesso al credito. I criteri legati agli investimenti in Circular Economy sono stati definiti insieme alla Fondazione Ellen MacArthur. A fine 2020 il plafond ha consentito di erogare € 1,5 miliardi (€ 2,2 miliardi dal lancio)
  • Lanciato, in collaborazione con Fondazione Cariplo, il Circular Economy Lab con l’obiettivo di supportare la trasformazione del sistema economico italiano e di accelerare la transizione verso l’economia circolare
  • A dicembre 2020 Intesa Sanpaolo ha pubblicato il primo report sull’utilizzo dei proventi del Green Bond focalizzato sulla Circular Economy da € 750 milioni emesso nel 2019, totalmente allocato nel primo anno, con un risparmio annuale di oltre 255.000 tonnellate di emissioni di CO2, pari a 341 tonnellate per milione di euro.

Principali obiettivi:

  • Allocazione di un plafond dedicato e lancio di un fondo di investimento per la Circular Economy.
Lotta al cambiamento climatico

Principali azioni 2020:

  • Nel 2017 è stato predisposto un Piano Pluriennale di Sostenibilità Ambientale (“Climate Change Action Plan”) con obiettivi al 2022 e al 2037. Nel 2020 le emissioni di gas ad effetto serra di Scope1 + Scope2 risultano in diminuzione del 13,1%, grazie anche ad un minor utilizzo delle sedi di lavoro
  • Il Climate Change Action Plan è stato aggiornato nel 2020, a seguito dell’integrazione di UBI nel perimetro di Gruppo, con la ricostituzione della baseline 2012 e confermando anche sul nuovo perimetro gli obiettivi di riduzione delle emissioni, di medio e lungo periodo, previsti dal Piano iniziale. Inoltre, con riferimento alle fonti energetiche rinnovabili, è stato definito un nuovo obiettivo correlato all’acquisto di energia elettrica da fonte rinnovabile pari all’89% entro il 2022
  • Nel 2020 l’acquisto di energia elettrica da fonte rinnovabile ha già raggiunto l’88%

Principali obiettivi:

  • Il Climate Change Action Plan, il Piano Pluriennale di Sostenibilità Ambientale, prevede una riduzione delle emissioni di CO2 del 37% nel periodo 2012-2022. 
  • A gennaio 2020 ci siamo resi disponibili a mettere a disposizione a favore del Green Deal europeo un programma di erogazioni di € 50 miliardi, nel corso dei prossimi anni.

 

Pace, giustizia e istituzioni forti

Principali azioni 2020:

  • Lotta alla corruzione.: attribuiamo la massima importanza al contrasto della corruzione. A maggio 2019 abbiamo ricevuto, tra le prime banche in Europa, il certificato di conformità del sistema di gestione anticorruzione agli standard UNI ISO 37001. 
  • Nel 2020 la formazione per prevenire la corruzione e il riciclaggio ha coinvolto 75.511 collaboratori per un totale di circa 361.000 ore erogate
  • È proseguita la verifica di coerenza ai principi definiti nelle Linee Guida Anticorruzione di Gruppo della normativa di dettaglio afferente alle aree a maggior rischio.

Principali obiettivi:

  • Prosecuzione dell’allineamento della normativa interna alle Linee Guida Anticorruzione e verifica della loro adozione da parte delle società italiane ed estere del Gruppo.
  • Analisi di fattibilità circa lo sviluppo di indicatori volti a monitorare l'operatività, e formalizzazione dei primi controlli di secondo livello nelle aree a maggior rischio di corruzione.

Gli SDGs e il legame con i temi material

{"toolbar":[{"label":"Aggiorna","url":"","key":"update-page"},{"label":"Stampa","url":"","key":"print-page"},{"label":"Richiedi bilanci","url":"/it/investor-relations/richiedi-bilanci","key":"business-budget"},{"label":"Calendario Finanziario","url":"/it/investor-relations/calendario-finanziario","key":"financial-calendar"}]}