{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Cultura

Shine: l'arte di Jeff Koons a Firenze

Jeff Koons Shine
Jeff Koons Shine

La valida collaborazione tra Fondazione Palazzo Strozzi e Intesa Sanpaolo si rinnova con "Jeff Koons. Shine", la più importante esposizione sull'artista americano mai realizzata in Italia, sviluppata in rapporto diretto con l’artista e che accoglie alcune tra le opere più celebri di questo grande maestro contemporaneo, ospitando prestiti provenienti dalle più importanti collezioni e dai maggiori musei internazionali. Shine propone come originale chiave di lettura dell’arte di Jeff Koons il concetto di lucentezza (“shine”) come gioco di ambiguità tra splendore e bagliore, essere e apparire.

Un'occasione per approfondire e mettere in discussione il nostro rapporto con la realtà quotidiana e il concetto stesso di opera d’arte.

A Milano invece, allle Gallerie d'Italia - Piazza Scala, fino al 7 novembre è esposta l'imponente opera Gazing Ball (Centaur and Lapith Maiden) 2013, un allestimento esclusivo  dedicato all'arte di Jeff Koons nel capoluogo lombardo.

Jeff Koons Gazing Ball

L'opera di Koons, nella sua unicità, rappresenta una riflessione sul rapporto tra pubblico e opera d’arte. È la sfera specchiante a essere la protagonista: attira lo sguardo, ammalia e cattura lo spettatore, e lo ingloba nell’opera insieme all’ambiente circostante.

Gazing Ball (Centaur and Lapith Maiden) 2013 è parte della serie “Gazing Ball”, in cui l'artista americano colloca lucide e specchianti sfere in vetro blu su fedeli riproduzioni di famose opere, sia di pittura che di scultura. Quest'allestimento infatti rientra nella produzione dedicata alla statuaria classica, in cui l'artista replica celebri gruppi scultorei in marmo - collocati su monumentali piedistalli - modellati in gesso bianco, studiato appositamente dallo studio di Koons, su cui sono appoggiate sfere di vetro soffiato blu.

L’esposizione dell’opera di Jeff Koons alle Gallerie d’Italia a Milano, realizzata in collaborazione con Palazzo Strozzi, anticipa e accompagna la mostra che il museo fiorentino ospiterà da inizio ottobre sull’artista americano e di cui Intesa Sanpaolo è Main Partner. Partecipando con i suoi musei alla ripartenza della vita culturale e consolidando la relazione con le principali istituzioni culturali nazionali, la Banca conferma l’attenzione alle evoluzioni del mondo dell’arte contemporanea, vivace e in movimento per definizione.

Michele Coppola, Executive Director Arte, Cultura e Beni Storici

Per i clienti Intesa Sanpaolo è previsto l’ingresso alla mostra Jeff Koons. Shinetariffa ridotta, previa esibizione di una carta di debito o di credito Intesa Sanpaolo. Per tutti i visitatori, conservando il biglietto di ingresso alla mostra Jeff Koons. Shine sarà possibile accedere con tariffa ridotta alla visita delle Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo, e viceversa.

Intesa Sanpaolo per la cultura

Ecco alcune iniziative per la valorizzazione dei patrimoni d'arte, di storia e di cultura della banca e del Paese

Cultura

Francesca Leone alle Gallerie di Milano

Dal al

Milano, Gallerie d'Italia

Cultura

Passo a due. Roberto Bolle Giovanni Gastel

Dal al

Milano, Gallerie d'Italia

{"toolbar":[]}