{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Cultura

Torino Jazz Cl(h)ub 2021

In autunno a Torino torna il grande Jazz

Appuntamento dal 27 settembre al 3 ottobre per la rassegna autunnale Torino Jazz Cl(h)ub, parte integrante del più ampio palinsesto del Torino Jazz Festival, anche questa firmata dai due Direttori Artistici, Diego Borotti e Giorgio Li Calzi.

Come ci anticipano in questa intervista: 

Oltre 200 artisti coinvolti in sette giorni di programmazione

Gli ospiti internazionali

Nonostante la mobilità degli artisti non sia ancora semplice, la sezione Jazz Cl(H)ub quest’anno ha in calendario importanti artisti stranieri come l’asso della tromba Markus Stockhausen accompagnato dal pianoforte di Florian Weber, John Greaves, un mito del rock progressivo, il sassofonista Rick Margitza, che iniziò la sua carriera suonando con Miles Davis, la vocalist Lauren Henderson, di radici caraibiche ma cresciuta musicalmente nei club di New York, e l’apolide sperimentatore Mike Cooper

I performer italiani

Tra gli artisti italiani di fama internazione, Gabriele Mirabassi e Simone Zanchini, musicisti legati all’improvvisazione e al rock come i Manual for Errors dell’eclettico chitarrista Manlio Maresca, il chitarrista torinese Paolo Spaccamonti per la prima volta con il polistrumentista dei Calibro 35 Enrico Gabrielli, e gli inetichettabili Hobby Horse, così come è difficile incasellare la musica acustica del violoncellista Francesco Guerri.

Le esibizioni in programma

Sabato 2 ottobre 2021, ore 17.00 – Mombell Trio in Area X

Dopo aver ospitato la musica classica con ‘MITO per la Città’, Area X - l’iniziativa di Intesa Sanpaolo Assicura dedicata alla diffusione della cultura della protezione - apre le porte anche al jazz con:

Simone Blasioli, sassofono

Marco Bellafiore, contrabbasso

Alessandro Romano, batteria

Allievi del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, giovani e con una vocazione ben diversa dalla classica che caratterizza molte scuole dell’istituto, appartenendo ai corsi di musica d’insieme del Dipartimento Jazz diretto da Furio Di Castri. Fuori dall’ambito classico, ma in compenso molto classico per il jazz, il sassofono a “cantare” sui temi, il contrabbasso a sostenere le armonie, la batteria a sottolineare la struttura ritmica. tutti a esporre e a improvvisare, come è nella natura e nella prassi del jazz, su standard, temi e canzoni intramontabili.

Per info e prenotazioni: TJFinAreaX@fondazioneperlaculturatorino.it

E inoltre…

Non mancherà la narrazione del jazz:

 -   Elena Canone leggerà l’autobiografia di Billie Holiday con la complicità dei PRANK, gruppo elettrico di sorprendente elaborazione

-    le note del pianista Giancarlo Tossani racconteranno William Parker

-    Matteo Salvadori rileggerà il Great American Songbook con voce e chitarra acustica

-    il concerto del clarinettista Marco Tardito sarà dedicato a Lawrence Ferlinghetti.

 

Inoltre, uno spazio interdisciplinare sarà dedicato alla musica e alla danza, con gli elettronici Retina.it insieme all’ensemble di Gabriella Cerritelli e DJ Delavie e Ivan Bert con il Balletto Teatro di Torino.

Intesa Sanpaolo per la cultura

Ecco alcune recenti iniziative per la valorizzazione dei patrimoni d'arte, di storia e di cultura della banca e del Paese

Cultura

Torinodanza Festival

Dal al

Torino

Cultura

Passo a due. Roberto Bolle Giovanni Gastel

Dal al

Milano, Gallerie d'Italia

Cultura

Roberto Bolle per il Duomo di Milano

Castello Sforzesco Milano

{"toolbar":[]}