{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD","clientIDSh":"9e04155b-dc20-4ad8-b40b-5d4c665631f2","signatureSh":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryptionSh":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyIDSh":"72a8b4f5-7fbb-427b-9006-4baf6afba018","userSh":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Sport

SIR Safety Perugia nel segno dei valori del volley

Nel panorama sportivo internazionale poche cose sanno eguagliare l’entusiasmo che circonda una partita di pallavolo, e l’Italia, da sempre culla e traino di questo magnifico sport, è al vertice dell’élite mondiale. Da un lato le nazionali e dall’altro il campionato maschile e quello femminile: nel nostro Paese la tradizione sotto rete è tra le più ricche in assoluto, e i grandi successi recenti e passati delle compagini azzurre affondano le proprie radici in due tornei nazionali di enorme qualità.

“L’accademia del volley”: questa è la nomea che circonda la Superlega, il massimo campionato italiano maschile, che da decenni attira nei nostri confini i migliori giocatori del Pianeta, ansiosi di confrontarsi con il torneo più difficile in assoluto. Un’aurea di grandezza che recentemente ha trasformato le partite in una vera e propria festa, grazie alla cornice offerta da palazzetti pieni di pubblico e grazie ad uno spettacolo adatto a tutte le fasce d’età. Dal tifo più acceso e colorito, sintomo di un profondo legame con il territorio, alle famiglie che per la prima volta hanno deciso di accomodarsi sugli spalti: ogni domenica, il volley italiano celebra una festa.

È in questo contesto, fatto di grande eccellenza tecnica e di trasporto collettivo, che si inserisce l’ascesa della Sir Safety Perugia, squadra che nel primo ventennio degli anni 2000 è stata capace di completare la scalata dalle serie minori e di issarsi sulla vetta del movimento più importante al Mondo.
 

Dalle serie minori ai titoli nazionali: la favola umbra

La società del presidente Gino Sirci, visionario e vera anima del progetto, passo dopo passo, ha saputo conquistare l’accesso alla massima serie nel 2012, arrivando a vincere il primo scudetto della sua storia soltanto 6 anni più tardi. Una marcia trionfale, condotta in un Paese dalla grande tradizione sportiva e in cui imporsi al livello più alto non è affatto cosa semplice.
Ma la parabola della Sir Safety Perugia è davvero unica nel suo genere, e gli investimenti, le idee e la passione del suo management sono stati in grado di accompagnare la crescita costante del club, portandolo dalla data sua fondazione, avvenuta nel 2001, fino alla storica tripletta del 2017, in un viaggio lungo soltanto 16 anni, ma destinato a durare nel tempo. Un’esplosione senza precedenti nella storia del nostro sport, che ha già portato in Umbria numerosi trofei nazionali, con la ciliegina sulla torta dello scudetto vinto nel 2018, al termine della stagione da sogno in cui Perugia aveva vinto anche la Supercoppa e la Coppa Italia.

Ma oltre ai numerosi campioni italiani e internazionali che ne hanno vestito, e ne vestono ancora, la maglia; oltre ai successi del campo; e oltre alla riconoscibilità in campo europeo, a restare maggiormente negli occhi è lo straordinario rapporto che in pochissimo tempo la squadra ha saputo instaurare con la propria fan base. Un trasporto emotivo, sincero e coinvolgente, che rende ogni partita casalinga una celebrazione dello sport a 360 gradi. E sono proprio questi valori di appartenenza, programmazione, amore per il territorio e genuinità che spingono Intesa Sanpaolo a sostenere l’ascesa della squadra, affiancandosi alla società e promuovendo insieme i valori del  volley.
 

Ti potrebbe interessare anche

{"toolbar":[]}