{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}
Educazione

Progetto "Talento Plus"

Intesa Sanpaolo con la Sant’Anna di Pisa e la Fondazione il Talento all’Opera a sostegno del merito e del talento.

Riconoscere il talento e premiare il merito, dà valore alla professionalità e alla competenza e innesca la cultura manageriale necessaria per creare sviluppo nell’intero sistema sociale. Il merito basato sulla professionalità e sulla competenza è il vero motore di sviluppo.
Infatti, permette mobilità sociale e genera visioni utili ad affrontare e risolvere le sfide di sostenibilità e di equità che il mondo sta affrontando. Ciò per il nostro Paese costituisce una necessità irrinunciabile per il futuro.
In questa epoca così difficile, il cambiamento climatico, la sostenibilità ambientale, l’equità e l’inclusione sociale, la complessità delle relazioni internazionali, la tecnologia in espansione, la gestione dei big data sono ambiti urgenti e ineludibili che richiedono “talento”, a tutti i livelli e in tutte le sue componenti.

Il talento, un misto di abilità, predisposizioni, motivazioni e creatività

Il talento è una condizione generata dal mix tra la conoscenza, anche specialistica e multidisciplinare, e l’esperienza e le abilità acquisite e consolidate in occasioni di studio e di lavoro. Talvolta, elementi di cultura cosmopolita maturata in esperienze internazionali, si aggiungono a tale mix, portando la dimensione del talento a livelli di eccellenza. Sicuramente, il talento è un potenziale che va coltivato e supportato con un’istruzione di qualità che lavora e porta la cultura di base, specie se multidisciplinare e al tempo stesso relazionale, ad evolvere in performance eccellenti.
L’impegno, l’immaginazione e la creatività sono doti individuali che perfezionano e rendono distintivi i risultati raggiunti. 

Dalle potenzialità individuali alla mobilità sociale

Tali capacità e competenze devono essere individuate, allenate e rese visibili alla comunità affinché possano contribuire alla costruzione del bene comune e alla crescita economica.
In questa prospettiva, pensiamo sia fondamentale agire per individuare, sostenere, incoraggiare i giovani e le giovani di particolare talento, con l’obiettivo di valorizzarne pienamente il merito, indipendentemente dalle condizioni economiche e sociali degli ambienti di origine. Crediamo fermamente che queste ultime, non debbano essere elementi di preclusione all’accesso in contesti di ricerca avanzati o in istituzioni pubbliche o in aziende private che promuovono innovazione. Siamo convinti che sia necessario agire per creare le condizioni, gli spazi e le opportunità per consentire ai giovani di  esprimere il loro talento.

La collaborazione alla base di Talento PLUS

Certezze e convinzioni condivise dalla Scuola Superiore Sant’Anna e dalla Fondazione Il Talento all’Opera Onlus, che sono l’origine della collaborazione recentemente avviata,  
denominata Talento plus, che mette insieme istituzioni decise ad avere un ruolo di riferimento per lo sviluppo del merito e la cura del talento, adoperandosi per la sua valorizzazione al servizio della comunità e del Paese.
La collaborazione si concretizza in tre iniziative progettuali che mettono al centro lo studente accompagnandolo nell’orientamento, nella scelta e nel proprio percorso di studi. 

Progetto Merito e Mobilità Sociale 2.0

I recenti studi di settore confermano che l’equità dei processi di sviluppo sociale ed economico è fortemente compromessa. Le scelte individuali di prosecuzione degli studi o di accesso al mondo del lavoro sono dettate prevalentemente dal livello reddituale e culturale della famiglia di appartenenza. L’emergenza sanitaria ha ancor più incrinato i fragili equilibri familiari e ha aumentato le disuguaglianze a discapito degli studenti provenienti dai contesti socioeconomici più difficili, riducendo le loro possibilità di concludere proficuamente gli studi o di intraprendere i percorsi universitari.
Il progetto Merito e Mobilità Sociale 2.0 favorisce la valorizzazione del talento già tra i giovani delle scuole superiori. Coordinato dalla Scuola Superiore Sant'Anna come responsabile scientifico e realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, accompagna nel momento di orientamento, gli studenti meritevoli del penultimo anno della scuola secondaria superiore provenienti da contesti socioeconomici difficili.
Un percorso articolato e progressivo che propone momenti informativi e formativi laboratoriali ed esperienziali e momenti di mentoring per la crescita personale. 
Il programma ha preso avvio lo scorso marzo e si protrarrà fino a febbraio 2022 in prossimità dell’esame di maturità e dell’ingresso all’università.

 

Progetto Mappatura del Talento

Il progetto - riflettendo la capacità distintiva nei rispettivi ambiti dei 3 partner – intende agire da collettore di talenti già pronti ad affrontare le sfide del futuro.
La struttura del progetto è pensata per raccogliere in una banca dati i profili degli studenti e delle studentesse che, dopo una fase selettiva, parteciperanno alle attività formative promosse dalla Scuola Superiore Sant’Anna. Successivamente, verrà tracciato l’inserimento professionale e anche il percorso lavorativo con il duplice intento di assicurare una mappatura capillare dei profili di talento e di dare visibilità ad un ambito di alto valore per il nostro Paese, fornendo dati concreti, misurabili ed esaustivi.
Questa banca del talento si concretizzerà in un portale a cui potranno accedere le imprese e le istituzioni. Sarà uno spazio dove domanda e offerta di lavoro si incroceranno, per facilitare l’accesso al mondo del lavoro ai giovani talenti.
Tramite il network del merito, promosso dalla Scuola Superiore Sant’Anna con la collaborazione dei Collegi Universitari di Merito, la mappatura potrà essere estesa fino a creare un portfolio di profili unico nel suo genere. Offrirà la possibilità di conoscere le determinanti sociali, economiche, geografiche del talento e seguire il percorso dello studente dopo la formazione, in modo da cogliere i punti di forza e gli eventuali miglioramenti per le attività formative dei percorsi di eccellenza.
Il progetto si completerà con la promozione della Mappatura del Talento come strumento innovativo per orientare le azioni di policy pubbliche e private nella ricerca di giovani talenti.  

Progetto Talento PLUS Allievi

Il progetto Talento Plus Allievi - anch’esso nato dalla collaborazione dei partner - ha l’obiettivo di accompagnare studentesse e studenti meritevoli provenienti da contesti socioeconomici fragili, nel loro percorso di orientamento e di scelta degli studi universitari. Il Progetto prevede la realizzazione di interventi e di azioni specifiche che focalizzano i  settori e gli ambiti chiave dell’offerta formativa della Scuola, compresi i Corsi PhD. A tutto questo, si aggiungono borse di studio destinate a facilitare l’accesso ai corsi, alle strutture residenziali convenzionate e anche la mobilità internazionale.

La Banca, come la Scuola Sant’Anna e la Fondazione Talento all’Opera, pongono forte attenzione alla formazione dei giovani e alla valorizzazione del talento.
La collaborazione attivata faciliterà l’accesso ad ambienti multidisciplinari e permetterà ai giovani studenti di avvicinarsi alle frontiere della conoscenza.
Saprà anche generare nei giovani la consapevolezza che il talento richiede anche la capacità di essere imprenditori di sé stessi per dare maggiore valore alle proprie aspirazioni e per fare le scelte più opportune.
Insieme, azienda, accademia e associazioni saranno ancora a lungo in fianco ai giovani per stimolarli e per creare il giusto ambiente in cui la loro crescita possa trovare compimento.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                    maggio, 2021

Intesa Sanpaolo per l'educazione

Ecco alcune iniziative che sosteniamo per diffondere l'educazione e la conoscenza, garantire il diritto allo studio e sostenere la ricerca e le imprese del Paese

{"toolbar":[]}