{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Intesa Sanpaolo: utile netto oltre 3 miliardi nei primi nove mesi 2018

Il consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo ha approvato i risultati consolidati al 30 settembre 2018 che presentano un utile netto pari a 3,012 miliardi di euro. I risultati del periodo gennaio-settembre della banca guidata dal ceo Carlo Messina riflettono la redditività sostenibile del gruppo derivante dalla solidità della base patrimoniale e della posizione di liquidità e dal modello di business resiliente e ben diversificato, focalizzato su wealth management & protection.

I risultati dei primi nove mesi sono pienamente in linea con gli obiettivi del piano d’impresa 2018-20121 e di un utile netto 2018 superiore ai 3,8 miliardi del 2017 e confermano il supporto di Intesa Sanpaolo all’Italia anche con l’impegno a diventare un punto di riferimento in termini di responsabilità sociale e culturale. La patrimonializzazione resta elevata, largamente superiore ai requisiti normativi anche nello scenario avverso dello stress test: common equity tier 1 Ratio pro-forma a regime al 13,7% tenendo conto dei dividendi maturati nei nove mesi.

“Intesa Sanpaolo sostiene l’Italia anche con l’impegno continuo nel campo della responsabilità sociale e culturale”

{"toolbar":[]}