{"clientID":"8f0f2457-784e-48e4-98d6-0415047ebc97","signature":"1b7d588a5acbce37f866186501ec2d14f26b16f94bbb11b0017b314f918129da","encryption":"d00eb0e03501a6b3d0ffac2db4d56565","keyID":"494d1aae-e754-42bc-1137-9a9628244ec6","user":"C1AAFC8C323DFDA567B3CD7D0E48C3DD"}

Intesa Sanpaolo con Fondazione Cariplo presenta il circular economy Lab.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo e Fondazione Cariplo lanciano a Milano, insieme alla Ellen MacArthur Foundation, il primo laboratorio italiano dedicato all’economia circolare. IL CE LAB sorgerà nell’attuale sede di Cariplo Factory, polo milanese dedicato all’open innovation e alla valorizzazione dei nuovi talenti, per accompagnare la transizione del sistema economico italiano verso l’economia circolare e promuovere l’innovazione sociale e l’impact investing.
A presiedere l’evento Giuseppe Guzzetti, presidente della Fondazione Cariplo, assieme a Dame Ellen Mac Arthur, fondatrice della principale organizzazione che promuove la transizione verso il modello circolare, e Mario Costantini, Direttore Generale Intesa Sanpaolo innovation Center, che ha illustrato il progetto insieme al Consigliere Delegato di Cariplo Factory Carlo Mango.

Nel 1976 Walter Stahel e Genevieve Reday delinearono la visione di un'economia circolare e il suo impatto sulla creazione di posti di lavoro, risparmio di risorse e riduzione dei rifiuti, sebbene sia difficile trovare un ideatore o una data certa per il diffondersi di questo paradigma economico. I maggiori obiettivi dell'economia circolare sono l'estensione della vita dei prodotti, la produzione di beni di lunga durata, le attività di ricondizionamento e la riduzione della produzione di rifiuti.

{"toolbar":[]}